Come rappresentanti della Lista Vicopisano in Cammino abbiamo rivolto al Sindaco Matteo Ferrucci e alla Giunta la richiesta di moltiplicare gli sforzi e di far sentire ancora di più la loro voce nei confronti del Governo, anche tramite la Regione perché adottino velocemente quante più misure possibili per andare incontro alle esigenze delle piccole, micro e medie imprese, il cuore del nostro tessuto produttivo.

Prima dell’emergenza Coronavirus, infatti, che da sanitaria si è presto trasformata in sociale ed economica, emergevano buoni segnali dalla nostra comunità: le zone industriali non erano mai state così piene, avevamo registrato la nascita di nuove attività commerciali e turistico-ricettive in poco tempo e c’era voglia di investire nel nostro Comune anche in considerazione di eventi, visitatori e turisti sempre più numerosi.
Il Vicesindaco Andrea Taccola, che ha la delega alle attività produttive, ci ha risposto, a nome del Sindaco e della Giunta, che da parte loro è necessario capire bene come sarà il bilancio, perché non vogliono fare annunci, “ma parlare di soluzioni e misure concrete e attuabili”.

Apprezziamo questa impostazione pratica che ha contraddistinto l’operato dell’Amministrazione finora. Il Vicesindaco ha aggiunto che hanno temporaneamente sospeso la TARI e la COSAP e che non appena il Governo, a breve, interverrà con una nuova manovra economica si faranno ancora portavoce delle richieste che abbiamo presentato come Lista Vicopisano in Cammino, con la Regione, con il Governo stesso e in ogni sede. “Non appena sapremo con certezza _ ci ha scritto il Vicesindaco Taccola _ quanti e quali tipi di contributi giungeranno alle nostre aziende e potremo quantificare le somme pervenute dai nostri tributi cercheremo di intervenire anche come Amministrazione, a sostegno diretto del nostro tessuto economico e produttivo. D’altra parte, come abbiamo fatto finora, continueremo a supportare i cittadini che sono in situazione di disagio.”

Aspettiamo ora le risposte sicure che ci ha garantito la Giunta non appena avrà a disposizione dati e risorse, per favorire la ripartenza delle nostre zone industriali e delle nostre attività, non lasciare nessuno indietro ed evitare che le persone perdano il proprio posto di lavoro a causa di questa lunga e drammatica emergenza.