Sono terminati nel mese di aprile due importanti interventi di Acque SpA sull’acquedotto nel comune di Peccioli. Due progetti a pochi passi l’uno dall’altro, e con lo stesso identico obiettivo: sostituire le condotte idriche vetuste, migliorando complessivamente il servizio e, al contempo, eliminando il rischio di perdite – e i relativi disagi per gli utenti – per una migliore gestione della risorsa. Traguardo raggiunto sia per via Cavour che per via De Gasperi, grazie al risanamento di circa 450 metri totali di rete, per un investimento di 200mila euro.

L’intervento in via Cavour, il primo a partire nell’estate scorsa, ha portato alla sostituzione di una condotta particolarmente datata (quella nel tratto compreso tra via 8 Marzo e via De Gasperi) e per questo soggetta in passato a frequenti rotture. Un lavoro importante, non tanto e non solo nei numeri – sono 300 i metri di condotta sostituita – quanto soprattutto per la situazione critica che è stata adesso affrontata in modo risolutivo. Dopo via Cavour i lavori si sono spostati in via De Gasperi, per l’ammodernamento di ulteriori 150 metri di condotta. Le operazioni si sono chiuse nelle settimane scorse, con un leggero ritardo rispetto al crono-programma iniziale anche a causa della situazione legata alla diffusione del Coronavirus.

Sia per via Cavour che per via De Gasperi le nuove condotte entrate in funzione sono state realizzate in ghisa sferoidale, un materiale più resistente rispetto alle reti di “vecchia generazione”. In più sono stati rinnovati tutti gli allacci d’utenza, e il risultato sarà quindi un complessivo miglioramento del servizio idrico per un numero significativo di utenze. A breve, trascorso il tempo necessario per l’assestamento del terreno, sarà garantita anche la riasfaltatura dei tratti di strada interessati dai lavori di risanamento dell’acquedotto.

Il doppio intervento di Acque si inserisce nel quadro dei lavori programmati in sinergia con l’amministrazione comunale sul territorio di Peccioli, allo scopo di ammodernare, tratto dopo tratto, l’acquedotto cittadino.