Si può votare sulla pagina pubblica di Facebook del Comune di Pisa fino a mercoledì 10 giugno alle 23.59 la foto migliore del contest fotografico “Pisa città ideale”. La commissione, composta dal celebre fotoreporter Massimo Sestini, in qualità di presidente, Fabio Muzzi, fotografo de Il Tirreno, e Andrea Valtriani, fotografo de La Nazione, ha selezionato 12 fotografie, anziché 10, e ora il giudizio spetta agli utenti della Rete. Le 2 fotografie che riceveranno più voti si sfideranno sulle pagine Facebook e Instagram del Comune di Pisa per aggiudicarsi la 1^ edizione del #PisaContestPhoto. In palio per il vincitore un monopattino elettrico, donato da Pisamo srl, azienda per la mobilità del Comune di Pisa. La finale si svolgerà giovedì 11 giugno.

 

Questi i titoli delle 12 immagini che nell’insieme raccontano Pisa nei suoi momenti più intimi e pubblici, con scorci particolari, luoghi noti nel mondo, spazio anche a una lettura particolare della Luminara e del Gioco del Ponte e ritratti del Litorale.

  1. Lungarno riflesso al tramonto;
  2. Gioco di Squadra;
  3. Lo spettacolo degli storni;
  4. C’era una volta;
  5. La festa più bella;
  6. Passa il tempo a Bocca d’Arno;
  7. Fumi di Luminara;
  8. Torre bagnata;
  9. Tramonto nel Parco;
  10. Foschia in piazza Cavalieri;
  11. Curiosità al Gioco del Ponte;
  12. Magari …

Nel verbale di selezione delle 12 immagini si legge che “la commissione si è riunita e in perfetto accordo, dopo attenta e mirata valutazione, ha proceduto nell’individuare le immagini finali che accederanno successivamente alla votazione pubblica che ne decreterà l’immagine vincitrice. Proprio per la numerosa partecipazioni di autori, quindi delle molte immagini meritevoli di scelta, la cui qualità è stata di sicuramente di ottimo livello, la Commissione, in accordo con l’Amministrazione Comunale, ha deciso di ampliare il numero delle immagini finali da selezionare portandolo dal numero originario di 10 a quello di 12. Il criterio di valutazione per la determinazione delle selezione delle 12 immagini finaliste, è stato quello di privilegiare la qualità dell’immagine unita alla creatività saputa imprimere dall’autore. Volutamente, non è stato perciò dato particolare rilievo a quelle molte fotografie che, se pure ben descrittive, sono però risultate prive di questa impronta di creatività. Come pure per le fotografie il cui contenuto, o il risultato che se ne percepiva, fosse stato quello di una eccessivo intervento di post produzione – alterazione del file digitale. Unitamente ad un ampio raggio di soggetti/ luoghi/ spazi/ momenti fotografati da parte dei partecipanti, la forte prevalenza è stata quella di immagini di tramonti, vedute aeree, luoghi della città o sue opere monumentali sicuramente fotografate con eccellente attenzione ma senza quell’anima invece individuata nelle 12 immagini finaliste selezionate che, a giudizio della Commissione, rappresentano un ottimo ventaglio della rappresentazione visiva della immagine, e del colpo d’occhio della città di Pisa”.

Il concorso “Pisa Città Ideale” è stato promosso dal Comune di Pisa, con partecipazioni giunte non solo dall’Italia ma anche da paesi europei ed extraeuropei. In 106 sono stati ammessi al concorso per un totale di 746 immagini.