British Airways torna a decollare dall’aeroporto di Pisa. A partire dal 1 luglio, infatti, l’aeroporto Galileo Galilei sarà nuovamente collegato con London Heathrow.

Un legame profondo quello tra Pisa e British Airways che affonda le proprie radici nel 1970 quando l’allora British European Airways (divenuta British Airways nel 1974) decollò per la prima volta dal Galilei il 7 maggio 1970.

La ripartenza della compagnia inglese assume così una doppia valenza simbolica: da un lato un segnale fondamentale nel supportare la ripresa del traffico aereo da/per Pisa in seguito all’emergenza Covid-19, dall’altro il sugello di uno storico legame che celebra quest’anno il cinquantesimo anniversario.

Dal 1 luglio i voli riprenderanno con 3 frequenze settimanali, destinate a diventare giornaliere dall’8 luglio. La ripresa dei voli con London Heathrow è ulteriormente strategica poiché permette l’accesso a potenziali collegamenti con il resto del mondo.

“Il ritorno di British Airways, uno dei nostri storici partner, è motivo di grande orgoglio e soddisfazione e rappresenta un ulteriore importante passo in avanti verso un graduale e costante incremento del traffico aereo presso il Galilei. Collegare Pisa con London Heathrow significa collegare Pisa con il resto del mondo grazie alle infinite possibilità di connessione offerte dall’hub londinese. Il ritorno di British Airways testimonia ancora una volta sia l’appeal della Toscana sia il riconoscimento del grande lavoro svolto in questi mesi da Toscana Aeroporti per rendere gli aeroporti dei luoghi “covid safe” in grado di assicurare un viaggio sereno e sicuro ai passeggeri grazie all’attivazione di un protocollo specifico di screening dei passeggeri”, ha affermato il Presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai.