Nell’ambito del dispositivo di prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e di rispetto dei DPCM anti-Covid, i baschi verdi della Compagnia di Pisa, unitamente alle unità cinofile antidroga, hanno intensificato i controlli presso la stazione ferroviaria di Pisa Centrale.
Nel corso della serata del 27 gennaio, i Finanzieri, sulla base di una preventiva attività di selezione dei treni in arrivo e della presenza di personaggi già noti perché dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno fermato e sottoposto a controllo circa 50 soggetti.
Il continuo andirivieni di persone non ha comunque ingannato il potente fiuto dei cani antidroga delle Fiamme Gialle, che hanno segnalato la presenza di stupefacenti su 4 viaggiatori.
Le successive operazioni di ispezione hanno, difatti, consentito il rinvenimento all’interno di effetti personali (zaini, portafogli e borse) di varia tipologia di sostanza stupefacente (hashish, cocaina ed eroina).

In totale sono stati sequestrati circa 10 grammi di droga e segnalati n. 4 italiani alla Prefettura di Pisa per detenzione ad uso personale.