Mercoledì sera, ancora una volta lontano dagli studi di PisainVideo, è andata in onda la ventottesima puntata stagionale di “Eoraparloio“, la storica trasmissione condotta da Giovanni e Riccardo e interamente dedicata alle parole, ai pensieri e alle emozioni di tifosi e addetti ai lavori. Uno degli interventi telefonici ospitato è stato quello di Simone Calori, grande ex nerazzurro, che si è soffermato sull’andamento della formazione di Luca D’Angelo.

“Uscire con zero punti dal doppio impegno con Pescara e Lecce fa molto male – commenta l’ex difensore del Pisa – in Abruzzo la squadra non ha giocato bene, ma sono episodi che possono capitare. Contro il Lecce invece abbiamo visto un ottimo Pisa, la squadra che tutti conosciamo: al di là del rigore clamoroso che non è stato assegnato a Palombi, i nerazzurri hanno tenuto testa alla formazione più in forma del campionato concedendole soltanto un tiro nello specchio della porta”.

Secondo Calori “il gruppo è arrivato al rush finale del campionato con un pizzico di fiatone di troppo, a causa del Covid che ha scombinato tutti i piani dello staff tecnico. Ma la squadra ha ancora alla portata i playoff: con il Chievo ha la possibilità di giocarsi una sfida da dentro o fuori. Battere i gialloblu lunedì prossimo terrebbe in vita tutte le chance di agganciare il treno degli spareggi”. “La classifica, nella parte centrale – continua l’ex nerazzurro – è molto corta. Gli 8 punti di vantaggio sui playout sono un discreto margine di sicurezza: credo che il Pisa non si debba far prendere dall’ansia e guardare con serenità al finale di stagione. Per questo motivo credo che gli uomini di D’Angelo debbano pensare esclusivamente a fare quanti più punti possibile: vedo molto più concreta la possibilità di agganciare i playoff”.

Calori prosegue: “Nell’aria circolano voci sempre più insistenti di rivedere un po’ di persone negli stadi. La notizia della conferma del pubblico all’Olimpico per gli Europei è una bella novità che nell’immediato fa pensare anche a qualcosa di positivo per i campionato che stanno andando verso il finale di stagione. Anche per questo motivo credo che il Pisa debba puntare ai playoff: sarebbe un traguardo eccezionale per tutta la piazza”.