Raggiunti i playoff matematicamente con il pareggio ottenuto mercoledì contro la Pro Vercelli, il Pontedera deve onorare l’impegno questo pomeriggio ore 17.30 contro una Pergolettese ormai salva, nell’ultima giornata del girone A di serie C. Non mancano gli stimoli ai granata, prima di tutto c’è da ritrovare una vittoria che manca da diverso tempo, in seconda battuta i tre punti oggi potrebbero permettere di raggiungere almeno l’ottavo posto, in caso di sconfitta dell’Albinoleffe a Lecco, addirittura il settimo che potrebbe permettere di disputare il primo turno degli spareggi per la serie B al “Mannucci”.

Ivan Maraia deve fare a meno degli squalificati Piana e Matteucci, oltre a Parodi e Catanese. Non sono da escludere altri cambi nella formazione. Come sempre le opzioni sono due: 3-5-2 oppure 3-5-1. In difesa davanti a Sarri, Risaliti potrebbe essere affiancato da Benassai e Pretato. Perretta e Milani o Vaccaro sugli esterni (non escludiamo possibile turnover), per il resto il rientro Benedetti, con Caponi e Barba a completare il reparto. In attacco Magrassi al fianco di Semprini, altrimenti appoggiato da Stanzani.

Le probabili formazioni

Pontedera (3-5-2): Sarri; Benassai, Risaliti, Pretato; Perretta, Benedetti, Caponi, Barba, Milani; Magrassi, Semprini. A disp. Angeletti, Ropolo, Bardini, Vaccaro, Parodi,Giani, Tersigni, Stanzani, Benericetti. All. Maraia.

Pergolettese (4-3-3): Soncin; Candela, Ceccaroni, Lucenti, Bakayoko; Duca, Palermo, Varas; Bariti, Morello, Faini. A disp. Ghidotti, Piccardo, Tosi, Villa, Andreoni, Duca, Girelli, Kanis, Longo, Scardina. All. Albertini.

Arbitro: Domenico Leone di Barletta. (Cerilli/De Vito). IV ufficiale: Filippo Giaccaglia di Jesi.