In relazione alle ripetute aggressioni e condotte illecite nei confronti di personale conducente e di controllo di CTT Nord, L’Azienda informa di aver provveduto a richiedere formalmente la costituzione di un tavolo di confronto con tutte le Prefetture, le Questure territorialmente competenti oltre che le FF.OO. delle provincie di Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara, al fine di affrontare le problematiche connesse al tema della prevenzione e controllo delle situazioni di pericolosità a bordo bus.
L’organizzazione di incontri specifici sul tema è finalizzata ad attivare tutte le iniziative possibili, coordinandosi con le FF.OO. e le autorità competenti affinché vi sia la presenza a bordo del bus e per individuare modalità di prevenzione e gestione dei fenomeni in questione accaduti in queste ultime settimane.
In questi giorni l’Azienda ha ricevuto le prime disponibilità da parte degli Enti coinvolti e con l’occasione segnaliamo che domani è stato convocato apposito incontro con la Prefettura di Massa Carrara.