Lo scorso 6 Giugno in via Fermi a Fornacette tanti cittadini e anche qualche amministratore nella Giornata Mondiale dell’Ambiente hanno preso un appuntamento con l’ecologia e sotto lo slogan, “Plastic Free” dell’omonima associazione ambientalista, hanno cominciato a passeggiare con occhio vigile per alcune strade sensibili del nostro Comune liberandole da quei rifiuti che ne pregiudicavano il decoro.
Oltre al Sindaco del Comune di Calcinaia, Cristiano Alderigi, al Vice Sindaco, Flavio Tani, all’Assessore all’Ambiente, Beatrice Ferrucci, al referente di Plastic Free per il Comune di Calcinaia, nonchè organizzatore dell’evento, Simone Ricci e ad altri amministratori, in questa bella giornata tardo primaverile si sono ritrovati oltre 50 cittadini, 12 bambine/i e un neonato, con un compito ben preciso quello di raccogliere la plastica e il materiale di scarto che è stato colpevolmente gettato a terra o ai lati della strada.
Divisi in alcuni gruppi i “raccoglitori” hanno perlustrato la via Toscoromagnola, via del Battaglione (lato ferrovia) e naturalmente via Fermi fino a via Dante.
In alcune ore il bottino è stato più che cospicuo: 40 sacchi raccolti e ben 600 chili di materiale compreso vetro e ingombranti recuperato. Inoltre sono stati evidenziati anche alcuni abbandoni che sono stati segnalati al gestore Geofor e prontamente ritirati.
Insomma una splendida giornata nel segno dell’ecologia, del decoro e della pulizia, in cui amministratori e cittadini hanno dato, insieme, una bella mano all’ambiente, oltre che un formidabile esempio: perché la salvaguardia e la cura dei centri abitati deve partire proprio da chi li vive.
Si tratta del primo evento organizzato da Plastic Free sul territorio calcinaiolo e, vista la convinta adesione, è molto probabile che ne seguiranno altri che ci auguriamo siano altrettanto sentiti e partecipati.
Un ringraziamento speciale da parte dell’amministrazione va a tutti quei cittadini che Domenica 6 Giugno hanno sacrificato un po’ del loro tempo libero per prendere parte a questo evento e compiere quest’opera di “pulizia” assolutamente meritoria a beneficio dell’intera comunità.