Venerdì 25 giugno si svolgerà la serata finale della quinta edizione del Festival Internazionale del
cortometraggio indipendente, TRAME INDIPENDENTI.
A partire dalle 21, all’interno del giardino La Nunziatina a Pisa (Via La Nunziatina, 11),
condivideremo una serata di cinema e partecipazione con la proiezione degli undici cortometraggi
finalisti, le interviste, i collegamenti e l’attribuzione dei premi ai vincitori.
La grande novità di quest’anno è la “disseminazione” delle sale sul territorio toscano. Infatti il
Festival sarà proiettato in diretta anche in due sedi esterne: Volterra (Cinema Centrale Multisala) e
Castiglioncello (Arena La Pineta).
Tutte le sedi di proiezione sono espressione della collaborazione e del sostegno di partner
qualificati quali il Cinema Arsenale e il Centro Studi Commedia All’italiana, e del patrocinio del
Comune di Volterra e del Comune di Rosignano Marittimo.
Il pubblico, da tutte le location, potrà votare on-line il proprio corto preferito contribuendo ad
assegnare il “Premio del pubblico”.
Una giuria qualificata, presieduta dal regista, produttore cinematografico e autore crossmediale
Lorenzo Garzella e composta da Lucio Lepri (direttore della fotografia e colorist), Federico
Frusciante (youtuber specializzato in recensioni cinematografiche), Giulia Nannipieri (collaboratrice
del cinema Arsenale), Anna Pala Spagnoli (componente del Centro Studi Commedia all’Italiana),
Lavinia di Pierro (componente dell’associazione Trame Indipendenti) e Emily Mazzullo (studentessa
di DISCO all’Università di Pisa), assegnerà nel corso della serata, a seguito di valutazione collettiva,
il “Premio della giuria”.
Quest’anno, i cortometraggi in gara provengono da sette paesi del mondo: Italia, Iran, Francia,
Spagna, Stati Uniti, Grecia e Lussemburgo.
Gli undici cortometraggi finalisti della quinta edizione del Festival Internazionale TRAME
INDIPENDENTI sono:
Anomalie di Celli Jean Francois (France, 2020)
Faleminderit di Nicolas Neuhold (Luxembourg, 2020)
Hold For Applause di Gerald B. Fillmore (Stati Uniti, 2020)
Iddhu di Luigi Pironaci (Italy, 2020)
Just Like Water di Manos Triantafillakis (Greece, 2021)
Mad in Xpain di Coke Riobòo (Spain, 2020)
Mandatory di Javad Khorsha (Iran, 2019)
Polter di Álvaro Vicario (Spain, 2020)
Roberto di Carmen Córdoba González (Spain, 2020)
Super – Soup di Iacopo Fulgi e Valerio Maggi (Italy, 2020)
Teresa di Gabriele Ciances (Italy, 2019).
Tutti i cortometraggi, se in lingua straniera, saranno sottotitolati in italiano e in inglese