Ben 859 giovani incontrati, soprattutto fra i 18 e i 25 anni (47%) ma anche più grandi (il 36% ha fra i 26 e i 30 anni). E 578 alcoltest effettuati, 413 dei quali (71,5%) risultati positivi. Sono alcuni dei numeri del primo mese di attività di PisaNITe, il servizio di prevenzione e riduzione del danno nei contesti del divertimento notturno pisano, finanziato dal Comune di Pisa, gestito dalla cooperativa sociale Arnera e coordinato dalla Società della Salute della Zona Pisana, inaugurato l’8 maggio scorso, a poco più di una settimana dalle prime riaperture degli esercizi pubblici.

Sono stati 578 anche i kit anti-Covid (contenenti etilometro monouso con scala alcolemica, mascherina, gel disinfettante e una depliant con i contatti telefonici in caso di emergenza) distribuiti dagli educatori del progetto che stazionano solitamente nelle vicinanze del gazebo informativo allestito tutti i fine settimana in Piazza Garibaldi, eccezion fatta per l’ultimo fine settimana quando si è trasferito in Piazza Dante. 479, invece, i colloqui informativi, 145 dei quali approfonditi e dedicati in particolare al consumo di sostanze psicoattive e alle malattie sessualmente trasmissibili, dato che un altro obiettivo dell’intervento è anche quello di promuovere il divertimento sano e azioni di sensibilizzazione sui rischi del consumo di alcol e sostanze psicotrope.

Gli interventi di riduzione del danno, resisi necessari per limitare i rischi a seguito di abuso di alcol o sostanze, sono stati 46, quattro dei quali hanno richiesto l’intervento del 118. Sette, invece, gli invii ad altri servizi, quali unità di strada e pronto soccorso.

Fondamentale al riguardo la collaborazione con i gestori dei locali del centro cittadini: già 49 quelli contattati e che hanno accettato di esporre i sottobicchieri con il logo del progetto e l’altro materiale informativo, incluso l’invito ad effettuare l’alcoltest.

“Ringrazio gli operatori di PisaNITe per il lavoro che stanno facendo dall’8 maggio scorso – ha detto la Presidente della SdS Pisana Gianna Gambaccini -:i numeri dei servizi effettuati confermano l’importanza di un servizio di questo genere nelle piazze della Pisa by night anche per tutti i giovani dei comuni limitrofi che nei fine settimana frequentano le piazze e le strade del centro cittadino”

 Nella foto: gli educatori di PisaNITe al lavoro sotto il gazebo allestito in Piazza Dante