Per la capacità di somministrare 1200 dosi a settimana è tra i più grandi della Toscana. Dipendenti coperti entro fine luglio; presto la possibilità di vaccinarsi anche per i familiari dei dipendenti. Patrizia Alma Pacini, presidente UIP: “Fondamentale la collaborazione con Croce Rossa Italiana, Regione Toscana e Usl Toscana Nord-ovest”

Con la somministrazione delle prime dosi di vaccino antiCovid ai dipendenti delle aziende associate, l’Unione Industriale Pisana ha aperti ieri il proprio Centro vaccinale a Ospedaletto, nell’area industriale di Pisa. Con una capacità di somministrazione pari a 1200 vaccini per settimana, il Centro di Uip è uno dei più grandi tra quelli aziendali e tra i pochi già in funzione in Toscana. Sono difatti sei, al momento, i centri vaccinali aziendali, e quello di Uip è l’unico sinora attivato nell’ambito delle associazioni di categoria. Esso consentirà di coprire un bacino più ampio di persone e di supportare anche le piccole medie imprese che non potrebbero altrimenti allestire spazi vaccinali al proprio interno. Il Centro si trova a Ospedaletto all’interno della sede della Croce Rossa Italiana che, assieme a Usl Toscana Nord-Ovest e Regione Toscana, ha collaborato alla sua attivazione.

L’obiettivo a cui Uip ha mirato nella realizzazione di questo ulteriore servizio per le aziende è contribuire a velocizzare la copertura vaccinale dei dipendenti delle aziende associate che vorranno aderire alla campagna. Due le fasi previste: in una prima e prioritaria fase che, secondo le stime, si concluderà entro la fine di luglio, saranno vaccinati tutti i dipendenti che hanno aderito alla campagna; nella seconda fase, UIP estenderà la possibilità di sottoporsi al vaccino antiCovid anche ai conviventi dei lavoratori e ai familiari di primo grado.

“Grazie all’ottimo lavoro della struttura dell’Unione Industriale Pisana e alla collaborazione di tutti gli enti coinvolti – dichiara Patrizia Alma Pacini, presidente dell’Unione Industriale Pisana – siamo riusciti anche ad anticipare di pochi giorni l’inizio della campagna vaccinale. Esprimiamo il nostro ringraziamento alla Croce Rossa Italiana per l’impegno nel creare il Centro nei propri spazi e per la disponibilità dei propri medici; fondamentale il sostegno della Regione Toscana e della USL per il coordinamento e la consegna delle dosi. Grazie a questo importante lavoro di squadra siamo quindi in grado di rispondere a una esigenza fondamentale da tempo manifestata dalle aziende”.