La Regione Toscana continuerà a sostenere i processi di innovazione dei
due siti pisani di Vitesco Technologies, divisione Powertrain del gruppo
Continental, affinché si completi la fase di transizione green avviata dal
gruppo in questi mesi. È accolta con favore l’idea di sviluppare un polo
di riferimento nazionale per elettrico e idrogeno, anche grazie alla rete
creata da Vitesco Technologies sul territorio e alle iniziative di sostegno
della Regione Toscana.

E’ quanto sottolineano gli assessori regionali Alessandra Nardini e
Leonardo Marras al termine della visita compiuta a Vitesco Technologies.

Questa trasformazione, ovvero il passaggio dal mondo dei motori
tradizionali e quello delle auto ibride e elettriche, è condizione
fondamentale sia per sventare rischi di forti ridimensionamenti sul fronte
produttivo e occupazionale – paventati ormai due anni fa al momento della
riorganizzazione del gruppo Continental – dei siti di San Piero a Grado e
Fauglia che oggi impiegano circa 900 lavoratori, sia come per consentire
una prospettiva anche ai circa 150 dipendenti oggi impiegati con contratti
di lavoro interinale o a tempo determinato.

Il protocollo d’intesa firmato nel luglio del 2020 ha posto solide basi per
consolidare il passaggio alla produzione green. E ora alcuni frutti si
iniziano a vedere. Oggi Vitesco ha 100, tra ingegneri e tecnici, che hanno
aggiornato le loro competenze dopo la frequenza di un master presso
l’Università di Pisa. Un’operazione quest’ultima, che ha visto l’impegno
della Regione Toscana nel finanziamento di voucher just in time per i
lavoratori.

Allo stesso tempo restano in ballo due grandi questioni. La prima è il
confronto con il Mise per capire, anche in vista delle risorse del Pnrr,
come sostenere ulteriormente il completamento dei processi di transizione.
La seconda è la sfida su produzioni innovative legate alla transizione
ecologica che dovrà coinvolgere tutto il comparto della componentistica
meccanica.

Gli assessori Marras e Nardini hanno infine registrato la conferma
dell’impegno di Vitesco Technologies ad elaborare progetti di ricerca e
sviluppo, per corroborare un’azione di consolidamento della propria
presenza sul territorio pisano.