Proseguono a pieno ritmo i lavori sul territorio vecchianese per la manutenzione di tutta la segnaletica stradale di competenza comunale.
“I lavori programmati sono stati avviati a fine 2020 e una buona parte di questi sono già stati portati a compimento. Adesso sono  in corso e di prossima programmazione degli interventi per tutto l’anno 2021, sempre con il coinvolgimento della Ditta Si.Se. Le operazioni ad oggi hanno un valore che si aggira su un importo complessivo pari a 35.000 euro”, spiegano il Sindaco Massimiliano Angori e l’Assessora ai Servizi del Territorio Sara Giannotti.
“Nello specifico ad oggi risultano terminate le seguenti lavorazioni: il ripasso della segnaletica orizzontale di Filettole, Avane e Migliarino, oltre alle strade extraurbane minori e la via del Mare, interventi svolti a marzo scorso. Attualmente sono in corso le seguenti lavorazioni sul territorio:
il raddrizzamento e il ripristino della segnaletica esistente, in particolare nella frazione di Vecchiano, dove sono stati regolarizzati gli attraversamenti pedonali sulla provinciale dal Km0 al Km2;
è stata poi migliorata sempre più la sicurezza sulla via del Mare e saranno tolti i cartelli con semaforo non più necessari. 
Inoltre, con Ordinanza n. 75 dell’8 giugno scorso, è stata disciplinata l’immissione da via Traversagna sud nella strada privata del Marzaiolo, pertanto saranno realizzati i relativi dispositivi di segnaletica. Sono in corso anche operazioni dei manutenzione dei pozzetti su strada. Sono programmati nel brevissimo periodo ulteriori interventi nelle frazioni di Nodica e Vecchiano, che saranno eseguiti a seguito della chiusura di lavori effettuati per fibra ottica e per altre attività che riguardano le reti del sottosuolo. Le attività  di coordinamento  e controllo dei lavori sono a cura dell’Ufficio  Tecnico Comunale. La nostra Amministrazione Comunale dunque”, concludono Angori e Giannotti, “continua ad essere costantemente impegnata nella messa a punto di interventi volti a realizzare una sempre maggiore sicurezza per tutti gli utenti della strada”.