Grazie alla Fondazione Friends of Florence verrà restaurata la Deposizione del Rosso Fiorentino, nel cinquecentesimo anniversario della sua realizzazione, che può essere ammirata nella Pinacoteca civica di Volterra. Un ringraziamento particolare alla Parrocchia della Basilica Cattedrale di Volterra e al Comune di Volterra che, insieme alla Fondazione Friends of Florence, hanno siglato un protocollo d’intesa nei giorni scorsi che consente l’apertura del cantiere presso la Pinacoteca civica che sarà aperto al pubblico e visitabile.Un ulteriore ringraziamento va alla Soprintendenza Belle Arti, Archeologia e Paesaggio di Pisa che seguirà tutte le fasi dei lavori di restauro.

Il percorso di Volterra capitale della cultura continua e si arricchisce di un nuovo tassello con questo importante intervento sui beni culturali della città. Ricordiamo inoltre che, nel 2022, Volterra sarà Città Toscana della Cultura, grazie alla Regione, che ha istituito il titolo, assegnandolo per la prima volta il prossimo anno proprio al colle etrusco. In questo senso, continueremo il nostro percorso mettendo al centro la partecipazione come modalità concreta di progettazione degli eventi e delle iniziative culturali a partire dal coinvolgimento delle giovani generazioni, delle oltre 150 associazioni e dei 55 comuni che hanno sostenuto la candidatura. In questi mesi, inoltre, la città sarà interessata da uno straordinario investimento di risorse pubbliche (Ministero, Regione, Comune) di oltre 2 milioni e mezzo di euro per recuperare e rigenerare i beni culturali, artistici e archeologici. A Volterra la rigenerazione umana e urbana rappresentano la strategia più efficace per riconfigurare le aree interne del nostro Paese.
Giacomo Santi, Sindaco di VolterraDario Danti, assessore alle Culture