Nell’ambito delle celebrazioni del settimo centenario della morte di Dante, la Scuola Normale Superiore propone tre serate dedicate alla lettura integrale della Commedia. A Pisa, l’11 settembre si potrà ascoltare l’Inferno, il 12 settembre si proseguirà con il Purgatorio e il 13 settembre (nella notte in cui, si racconta, Dante morì a Ravenna nel 1321) si concluderà con il Paradiso. Grazie alla collaborazione dell’Opera Primaziale del Duomo, l’evento si potrà tenere presso il Camposanto nella Piazza dei Miracoli, tra gli affreschi di Buffalmacco.

I tre giorni di lettura saranno preceduti da una settimana di eventi collaterali, sparsi per tutta la città: lezioni, presentazioni di libri, spettacoli teatrali e concerti.

La tradizione delle Letture della Normale è ormai consolidata: ogni anno, gli allievi e le allieve della Scuola Normale Superiore organizzano una lettura collettiva dedicata a un capolavoro della letteratura. Studenti e studentesse, docenti, cittadini e cittadine di ogni età si trovano tutti insieme e prestano le loro voci ai classici della letteratura italiana. Questi eventi sono l’occasione di scoprire e riscoprire capolavori (come i Promessi Sposi o l’Orlando Furioso, il Decameron o i Canti di Leopardi) in un incontro che coinvolge persone di ogni età, genere o provenienza.

La lettura si terrà all’aperto, nel rispetto di tutte le normative anti-Covid. Per partecipare all’evento come lettori non sono necessarie competenze pregresse: basta scrivere una mail all’indirizzo dante@sns.it entro il 7 agosto prossimo; in base al numero di adesioni, il testo sarà diviso in brani e assegnato ai lettori e alle lettrici.