Dopo il rave party che si è svolto nei giorni scorsi a Tavolaia (PI), la Polizia Stradale di Pisa ha effettuato numerosi posti di controllo, in particolare, nell’ultima giornata dell’evento in cui i partecipanti hanno cominciato a lasciare la zona alla spicciolata.
Gli equipaggi hanno fermato un autobus proveniente dalla Francia con a bordo una ventina di ragazzi; l’autista non aveva la patente adatta a guidare quel mezzo e, inoltre, il tachigrafo (scatola nera del bus) non funzionava.
Perciò, il pullman è stato bloccato e l’autista multato per più di 4000 euro.
Al camionista, invece, che trasportava le casse acustiche per sparare la musica, è stata contestata una multa di 200 euro perché guidava con la patente scaduta.
Inoltre, in SGC Fi Pi Li, poco prima dell’imbocco dell’autostrada A12, un furgoncino italiano, reduce dal mega party abusivo, ha causato un tamponamento a catena fortunatamente senza feriti. Al volante c’era un ragazzo di ventitré anni che viaggiava con una sua amica, appena maggiorenne, trovata in possesso di due sacchetti contenenti circa 2 gr di marijuana e 1,9 gr di hashish; lui è stato denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sull’uso di droga, mentre a lei è stato contestato il possesso di droga a uso personale