Gli agricoltori sono parte essenziale della necessaria svolta ecologica e protagonisti del rilancio di una vera economia locale. Una agricoltura di qualità, che coniughi tradizione, sostenibilità, innovazione, è al centro del programma di “Un Cuore per Vecchiano”.
L’agricoltura incontra molti ostacoli, soprattutto nella burocrazia regionale, statale, europea. Almeno il Comune deve essere dalla parte degli agricoltori, perché nell’agricoltura è il nostro futuro.
La promozione del prodotto locale di qualità, il mercato contadino per la vendita diretta dei prodotti locali, la formazione dei giovani, la lotta contro l’inquinamento, sono alcuni dei campi su cui c’è tanto da lavorare.
Per realizzare questo cambiamento a favore dell’agricoltura e del futuro buon vivere di tutti, con la lista civica ambientalista autonomista “Un Cuore per Vecchiano”, si candida Francesco Grossi, imprenditore agricolo vecchianese doc, già noto per il suo impegno nelle associazioni di settore, erede di una tradizione ormai secolare di lavoro agricolo.
Francesco Grossi, forte della sua esperienza, ha maturato dei progetti per assicurare l’accesso degli agricoltori al bene comune dell’acqua, attraverso la costituzione di riserve e di pozzi da usare solo in condizioni di emergenza siccità.
Per la lista civica “Un Cuore per Vecchiano”, guidata dal candidato sindaco Vincenzo Carnì, le idee concrete e innovative di cui Francesco Grossi è portatore, faranno la differenza nella nuova amministrazione che andiamo ad eleggere l’ottobre prossimo.
Non stiamo parlando di cose facili, ma insieme, enti pubblici, produttori privati, popolazione, possiamo, anzi DOBBIAMO farcela, mettendoci il CUORE.