“Il consigliere Nerini ha perso l’ennesima buona occasione per tacere.” Il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli replica alla parole del consigliere comunale su via Maiorca: “Mi dispiace per lui, che dimostra pubblicamente, nonostante la posizione privilegiata che ricopre, di non conoscere i fatti di cui tuttavia vuole parlare. In merito a via Maiorca l’amministrazione comunale non ha mai e ripeto mai risposto in alcun modo alla nostra lettera corredata delle firme dei commercianti con la richiesta di pedonalizzazione. A meno che il consigliere Nerini non consideri una risposta implicita alla nostra richieste le sue chiacchierate più o meno private con amici e amiche di turno, vicini di casa e via discorrendo. Pertanto, nonostante la sua agitazione, lo invito personalmente a stare tranquillo e a rassegnarsi sul fatto che finché non avremo una risposta, noi continueremo a domandare e chiedere, non per spirito di rivalsa, ma per rispetto di imprenditori e commercianti che hanno tutto il diritto di lavorare nelle migliori condizioni possibili”.

Spiegare tutto questo ad un figlio di commercianti ci sembra paradossale, ma purtroppo le sorprese non finiscono mai” – aggiunge il direttore di Confcommercio: “Curioso che proprio Nerini ci accusi di abbaiare alla luna, lui che in dieci anni di mandato ha dimostrato di essere un vero e proprio maestro di questa specialità. Un risultato politico fallimentare, esito evidente di quando a decidere per la comunità sono chiamate persone che oltre alle fotocopie per docenti e poco altro, non hanno dimostrato di saper fare. Amaro constatarlo, ma è così”.

Noi rimaniamo in attesa di una risposta dovuta da parte dell’amministrazione comunale, e faremmo volentieri a meno di aspiranti sceriffi del territorio, che, proseguendo su questa strada, nel giro di due anni torneranno dritti dritti a fare ciò di cui sono più capaci” – conclude il direttore.