Il 6 luglio alle 10, nel cortile del Palazzo “La Sapienza” si è svolta la cerimonia ufficiale di Saluto ai Professori Emeriti e di Conferimento dell’Ordine del Cherubino.

“È con una certa emozione – ha detto il Rettore, Paolo Mancarella, in apertura del suo discorso – che oggi torniamo a condividere due tra le cerimonie più sentite del nostro Ateneo, dopo mesi in cui la pandemia ci ha negato la possibilità di ritrovarci, come oggi, in momenti che rinforzano quel senso di comunità e di appartenenza così presente in tutti noi”.

“A emeriti e cherubini – ha proseguito – riconosciamo oggi il merito di aver mantenuto viva la fiamma dell’eccellenza grazie alla quale il nostro Ateneo non solo è tra le forze trainanti di un sistema universitario italiano sempre più apprezzato nel mondo, ma anche un nodo importante e autorevole nella rete globale delle Università e degli enti di ricerca”

Dopo l’intervento del Rettore è seguito il saluto ai sette nuovi professori emeriti: Pietro Beltrami, Danilo Emilio De Rossi, Roberto Dvornicich, Manuela Giovannetti, Oronzo Mazzotta, Alfredo Mazzotti e Paolo Miccoli.

Il titolo di emerito è attribuito con decreto del Ministero dell’Università e della Ricerca, su richiesta degli atenei, ai professori ordinari collocati a riposo con almeno venti anni di servizio che si sono distinti per l’eccellenza del loro curriculum scientifico e gli incarichi di rilievo ricoperti a livello nazionali e internazionali.

La cerimonia si è poi conclusa con il conferimento dell’Ordine del Cherubino, l’unica onorificenza concessa dall’Università di Pisa a quei docenti che si sono distinti per i loro particolari meriti scientifici e culturali o per il loro contributo alla vita e al funzionamento dell’Ateneo.

I professori insigniti sono stati, in ordine di anzianità di chiamata: Alessandro Poli del dipartimento di Scienze veterinarie, Gaetano Privitera del dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina, Giovanna Marotta del dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, Carlo Baroni del dipartimento di Scienze della Terra, Gigliola Vaglini del dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Alessandro Balestrino del dipartimento di Scienze Politiche, Silvio Bianchi Martini del dipartimento di Economia e Management, Rita Pardini del dipartimento di Matematica, Marco Mazzoncini del dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari, Agro-ambientali, Luciana Dente del dipartimento di Biologia, Corrado Blandizzi dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, quest’ultimo alla memoria.