Una serata di ringraziamento per tutte le Associazioni della Consulta del Volontariato locale per il prodigioso impegno svolto sin dall’inizio della pandemia, con una perla unica ad arricchirla: alcune anticipazioni dell’ultimo documentario del regista e pittore Alessandro Tofanelli, che sta ancora ultimando il suo work in progress dal titolo “Dentro la pandemia”, tutto ambientato sul territorio vecchianese e incentrato su questo straordinario periodo che stiamo vivendo. Una ulteriore gemma ha arricchito la serata, sempre a cura di Alessandro Tofanelli: un cammeo in ricordo di Antonio Salines, grande attore di teatro, regista, che aveva lavorato con maestri del calibro di Vittorio Gassman, e legato al territorio vecchianese anche per  l’omaggio che lo stesso Salines aveva tributato a Silvano Ambrogi quando a quest’ultimo è stata intitolata la piazza centrale di Marina di Vecchiano.


L’evento è stato impreziosito dalla abile e incalzante conduzione della giornalista di Canale 50 Chiara Cini che ha introdotto e alternato sul palco con mirabile destrezza tutti i protagonisti delle tante Associazioni locali, lo stesso regista Alessandro Tofanelli e gli amministratori, a cominciare dal Sindaco Massimiliano Angori. Sullo sfondo del palco sono state  proiettate anche le belle immagini di Vecchiano in totale lockdown a cura del fotografo professionista e fotogiornalista del Tirreno Fabio Muzzi, che le ha gentilmente concesse per l’occasione. All’iniziativa hanno partecipato oltre 150 persone nel pieno rispetto delle normative anticovid19 e di una organizzazione puntuale messa in campo dagli uffici comunali.


Una serata ricca di emozioni, che ci ha resi felici di rendere un tributo pubblico da parte di tutta la nostra comunità a tutti i protagonisti della Consulta del volontariato locale del nostro territorio”, commentano il Sindaco Angori e l’Assessora alle Politiche del Volontariato Mina Canarini, che ha organizzato la serata operativamente e nei minimi dettagli. “Non sarà mai abbastanza rispetto a tutto quanto è stato fatto e quanto continuano a fare i nostri volontari, da un anno e mezzo a questa parte, su tutti i fronti: dal supporto sociale alle varie fasce di popolazione, al presidio sul litorale per il secondo anno consecutivo, passando per le spese e i medicinali consegnati a cittadini e positivi Covid19 fin dall’inizio dell’epidemia; solo per citare alcune delle loro azioni che costellano il loro quotidiano e che sono una costola effettiva della nostra istituzione poiché sempre e comunque a servizio dell’intera comunità. Quindi grazie a tutti i volontari e le volontarie. Grazie ad Alessandro Tofanelli che attraverso tutte le sue forme artistiche non finisce mai di stupirci e farci conoscere sempre più la bellezza del nostro territorio e della nostra gente. E grazie a Chiara Cini per la sua splendida professionalità che ha reso ancor più leggera e vitale la serata, e al fotografo professionista e fotogiornalista del Tirreno Fabio Muzzi che ci ha prestato alcune immagini evocative di Vecchiano in lockdown totale. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa occasione. Nella tragedia della pandemia, senza per questo dimenticare i nostri concittadini deceduti e tutti coloro che hanno sofferto questa situazione in più modi, sapere di poter contare su uno spirito di comunità che si è rinsaldato, azione dopo azione, durante questi mesi dimostra l’essenza della vecchianesità, fatta di una collettività resiliente che non si arrende anche nelle situazioni più complicate. Grazie ancora a tutti”, concludono Angori e Canarini.