Sabato il debutto dei grandi campioni nel “Torneo Open maschile” di Padel organizzato dal Tennis & Padel Club Santa Croce, dotato di 2.000 € di montepremi. Disputati i quarti di finale (inizio ore 16.00), con la discesa in campo delle prime quattro teste di serie. 

Tanta l’attesa di vedere all’opera le prime due coppie favorite, Michele Bruno/Manuel Rocafort da una parte, Agustin Salandro/Cristian Calneggia dall’altra. Il curriculum di questi quattro campioni all’interno del rettangolo blu è impressionante e garantisce uno spettacolo senza precedenti nel pisano. Ne è testimonianza il valore attuale di Michele Bruno, numero 3 d’Italia e uno dei pochissimi partecipanti azzurri all’unica tappa italiana del World Padel Tour, la massima espressione planetaria del Padel, organizzata questa settimana a Cagliari. Oppure il curriculum eccezionale di Cristian “Toto” Calneggia, argentino che vanta un best ranking di numero 17 al mondo e la disputa della bellezza di 140 incontri all’interno di tornei del World Padel Tour. Non sono da meno, infine, i borsini di Rocafort e Salandro, spagnolo il primo e argentino il secondo, altri due esponenti di spicco del movimento padelistico nazionale.

Ieri si sono disputate a partire dalle ore 17.00 le semifinali e la finalissima della prima edizione del Torneo Open Maschile del Padel Club Santa Croce.