Nella serata di ieri, con l’ausilio di 2 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Toscana si sono svolti a Pisa, nell’area ricompresa tra la Stazione Centrale, Piazza Vittorio Emanuele II e zone limitrofe, nonché nella zona del centro storico e nei parcheggi adiacenti l’area monumentale di Piazza dei Miracoli, mirati servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati di microcriminalità. Nel corso dei controlli sono state identificate 23 persone, controllati 11 veicoli e denunciate in stato di libertà due minori. I due, entrambi 15enni nati a Pisa, già noti alla Polizia, sono stati sottoposti a perquisizione personale che per entrambi dava esito positivo, in quanto in uno zaino i poliziotti hanno rinvenuto dei passamontagna, cacciaviti da taglio e guanti di lavoro, pertanto entrambi sono stati denunciati a piede libero per il reato di possesso ingiustificato di grimaldelli. Uno dei due anche per evasione, poiché si era arbitrariamente allontanato da una comunità educativa ubicata in altra provincia toscana, dove era stato collocato dal Tribunale per i Minorenni di Firenze, con la misura cautelare appunto del collocamento in comunità, a seguito della commissione di un pregresso reato. Subito avvertito, il Tribunale per i Minorenni di Firenze ha disposto una nuova collocazione in comunità, stavolta fuori regione; pertanto questa mattina una pattuglie della Questura lo ha scortato fino a destinazione, ricollocandolo in una comunità. Nel corso del servizio, inoltre, un 34enne della Versilia è stato sorpreso alla guida della propria autovettura in stato di ebbrezza alcolica e pertanto denunciato per il relativo reato previsto dal Codice della strada alla Procura della Repubblica.