Mercoledì scorso, dagli studi di PisainVideo, è andata in onda la puntata assoluta numero 616 di “Eoraparloio”. Condotta come di consueto da Giovanni e Riccardo, la trasmissione si è incentrata sui commenti e sui pensieri di tifosi e addetti ai lavori riguardo al Pisa e al campionato di Serie B più in generale. Uno degli interventi telefonici ospitati è stato quello di Maurizio Ceravolo, giornalista sportivo di Crotone, che ha presentato la sfida di oggi pomeriggio che il Pisa giocherà in casa della formazione rossoblu.

“Il Crotone non arriva bene alla gara con la capolista – spiega Ceravolo – ci sono molte fragilità mentali e tante difficoltà tecniche. La squadra di Modesto non ha ancora mai vinto e il tecnico è in forte dubbio: la partita contro il Pisa rappresenta l’ultima spiaggia per lui. Ma in tutta onestà vedo una squadra destinata a soffrire molto contro l’attuale capolista, che gode di un momento diametralmente opposto”.

Da una parte ci sarà Lucca, dall’altra giocherà invece Mulattieri, un altro centravanti che sta facendo parlare molto di sé con le 5 reti realizzate nelle prime 7 partite: “La squadra si regge praticamente sulle spalle di questo ventunenne. E’ partito benissimo, poi anche lui è andato in difficoltà quando il resto dei compagni non è riuscito a servirlo nel modo più opportuno. La differenza tra lui e Lucca sta principalmente qui: il centravanti del Pisa è calato in un organico e in meccanismi di gioco rodati e ben assestati in campo. Il gruppo sta esaltando le qualità di Lucca, ciò che invece non sta accadendo a Crotone con Mulattieri”.

Il centravanti dovrebbe comunque essere al suo posto in campo, “mentre Benali rimarrà sicuramente fuori. Canestrelli è fuori per squalifica, e rimangono in dubbio Donsah e Sala”.