Valorizzare il territorio del Monte Pisano partendo dal suo fiore all’occhiello: l’olio extra vergine d’oliva. Partirà proprio da qui la “festa dell’olio di Calci”, la due-giorni in programma in Valgraziosa sabato 27 e domenica 28 novembre.

Incontri, tavole rotonde, visite guidate, degustazioni e il mercatino di Natale saranno i protagonisti di questa manifestazione che intende valorizzare e far ripartire un appuntamento fisso ed annuale dedicato al prodotto d’eccellenza del territorio. La due-giorni, che vedrà la partecipazione e il contributo di aziende agricole e associazioni del territorio, è organizzata da Strada dell’Olio dei Monti Pisani – che ha tra i suoi associati i 5 comuni del Monte Pisano – col patrocinio del Comune di Calci e in collaborazione con Ascoe, Assam, Scuola Potatura Olivo, Artigianato Mestierando Centro Commerciale Naturale di Calci e Compagnia Di Calci.

Di seguito il programma completo:

-Sabato 27 novembre, ore 9, presso la Fattoria San Vito “Incontri Tecnici – L’olivicoltura oltre la qualità dell’olio”, una tavola rotonda partendo dalla gestione corretta e sostenibile dell’oliveto, proseguendo per la giusta lavorazione in frantoio, fino ad arrivare alla giusta valorizzazione e riconoscimento delle caratteristiche organolettiche di ciascuna varietà.
Relatori:
-GIORGIO PANNELLI, Direttore della Scuola di Potatura dell’Olivo che con la sua enorme esperienza ci guiderà in quella che è la corretta potatura dell’olivo in un contesto di elevata sostenibilità economica e ambientale e ci mostrerà anche una prova pratica;
-MAURIZIO SERVILI, Professore Ordinario di Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università di Perugia con cui affronteremo invece il tema della corretta lavorazione delle Olive per produrre Extravergini di qualità;
-BARBARA ALFEI, Capo Panel ASSAM Regione Marche con cui analizzeremo l’importanza delle singole varietà di olive e impareremo a riconoscere e valorizzare le proprietà organolettiche degli extravergini.

(Per partecipare è necessario iscriversi inviando una mail a f.elter@agrielter.com o via whatsapp al 3296764814.
Numero massimo di partecipanti: 40 posti)

Alle ore 15 invece al Teatro VALGRAZIOSA l’incontro “L’olivicoltura a Calci tra passato, presente e futuro”. Al centro del dibattito gli intrecci storici che legano la Valgraziosa all’olio. A Calci erano presenti, ad inizio novecento, decine di frantoi grazie alla ricchezza d’acqua che scendeva dal Monte Pisano e sempre a Calci, fu installato uno dei primi frantoi elettrici. I terrazzamenti, del resto, sono un elemento tipico di questo paesaggio e contribuiscono a distinguerlo e valorizzarlo. Non a caso, ancora oggi, sono tra le bellezze patrimonio UNESCO. E poi, varietà autoctone straordinarie che crescono sul territorio e famiglie che nei secoli, hanno saputo portare la cultura dell’olio di Qualità, in giro per il mondo.
Di tutto questo ne parleranno, dopo i saluti istituzionali del sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti:
-Ferruccio Bertolini (Compagnia di Calci)
-Fabio Casella (Sportello di Agroecologia Calci)
-Cristiana Ruschi (Az. Ag. Ruschi)
-Francesco Elter (Az. Ag. Elter)

Per l’accesso al teatro è richiesto il GREEN PASS.
Si consiglia inoltre la prenotazione al 3296764814 (anche whatsapp) o tramite email f.elter@agrielter.com

Subito dopo una bellissima iniziativa a cura della Compagnia Di Calci che assegnerà la prima edizione del premio URCIO MENSURATORIO DE CALCI.
L’Urcio Mensuratorio fu una misura di capacità per l’olio in uso a Calci fin dal 1105. La Compagnia Di Calci in collaborazione con l’Associazione Assaggiatori e Cultori Olio Extravergine di Oliva di Pisa e la Strada dell’Olio dei Monti Pisani ha organizzato un premio con lo scopo di premiare le Aziende Agricole del territorio e far conoscere l’olio del Monte Pisano, la millenaria tradizione olivicola calcesana, le proprietà salutari e nutritive dell’olio.

Le aziende che hanno aderito all’iniziativa sono tassativamente quelle che hanno prodotto l’olio grazie ad ulivi che si trovano in tutto il territorio del Monte Pisano e saranno giudicate dall’Ascoe presso la Camera di Commercio di Pisa e da una Commissione popolare costituita dalla Compagnia di Calci. Durante quest’occasione verranno premiati i primi tre oli classificati.

Alle ore 17 sempre al Teatro Valgraziosa prenderà il via la tavola rotonda che chiuderà il convegno “L’Olio come strumento per la valorizzazione di un Territorio”
Come un prodotto come l’Olio può diventare un volano per il turismo, lo sviluppo sociale, culturale, paesaggistico e economico per un territorio?
Il giornalista e docente all’Università dei Sapori autore del libro “Olio e gli altri ingredienti della nostra vita” MAURIZIO PESCARI, guiderà la Tavola Rotonda insieme a:
-DANIELA VANNELLI, Collaboratrice Guida Extravergine di Slow Food;
-MAURIZIO SERVILI , Prof. Ordinario di Tecnologie Alimentari;
-BARBARA ALFEI, Capo Panel ASSAM;
-GIORGIO PANNELLI, Direttore Scuola Potatura Olivo;
-GIANLUCA BOVOLI, Presidente Strada dell’Olio Monti Pisani ;
-STEFANO BERTI, Presidente Distretto Rurale Val di Cecina;
Per partecipare all’incontro all’interno del Teatro è richiesto il GREEN PASS. Si consiglia la prenotazione al 3296764814 (anche whatsapp) o a f.elter@agrielter.com

Grande attesa poi per la giornata di domenica 28 novembre che ospiterà dalle 10 alle 19 in Piazza della Pieve il sesto Mercatino di Natale a Calci a cura di Artigianato Mestierando con la collaborazione del Comune, Centro Commerciale Naturale di Calci, associazione Nicosia Nostra e Compagnia di Calci dove artisti, produttori, associazioni e artigiani esporranno i loro banchi e prodotti.

La mattina però inizia presto. Alle 8.45 ritrovo in Piazza della Propositura per chi ama camminare. Insieme alla Compagnia Di Calci si potrà partecipare a “LA STIORA”, camminata sportiva tra gli olivi secolari. Un’esperienza alla scoperta del territorio, della sua storia e delle sue bellezze paesaggistiche. I VagaMonti Pisani vi accompagneranno lungo il percorso per una giornata all’insegna dello sport e della natura.
Per prenotarsi, contattare Rinaldo Pierini 3494649333

Alle 14.30 la Compagnia Di Calci e Guideinpisa vi accompagneranno invece nella visita dell’Antico Coppaio di Villa Ruschi. Un luogo magico, pieno di storia, cultura e profumo d’olio.
(Per prenotare la visita inviare la richiesta via whatsapp al 3386761609).

Tutto il giorno, fino alle 19, in Piazza della Pieve SESTO MERCATINO DI NATALE A CALCI con banchi, musica e degustazioni.

“La Strada dell’Olio dei Monti Pisani, da sempre porta avanti la valorizzazione del territorio del Monte Pisano attraverso la promozione del suo prodotto principali, L’Olio Extra Vergine d’Oliva – interviene Gianluca Bovoli, presidente Strada dell’Olio dei Monti Pisani -. Ecco perché la necessità di organizzare sul monte questo importante evento con un “parterre” di inviatati sia locali che nazionali di grande prestigio. L’obiettivo che ci siamo posti è quello di rendere questo evento un appuntamento fisso ed annuale alla fine di ogni stagione, ospitato a rotazione in uno dei 5 comuni del Monte. “

Entusiasmo anche da parte della vice-presidente associazione Artigianato Mestierando Bruna Lupetti Battaglini: “Questo mercatino assume tanti significati preziosi e diversi. In primis è una speranza di ritorno alla normalità ma anche un’occasione di ripartenza, seppur con il dovuto rispetto delle normative vigenti, per il paese di Calci che potrà assaporare l’atmosfera natalizia alcuni giorni prima dell’inizio del mese di dicembre. I protagonisti saranno i produttori locali, gli artigiani e gli artisti che, specie dopo i difficilissimi mesi passati, avranno una buona occasione per far conoscere e acquistare i propri prodotti. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa giornata, in particolar modo la presidente del CCN Calci Cristiana Ruschi e tutte le associazioni o realtà che, come Nicosia Nostra e Compagnia di Calci, ci hanno dato una grande mano affinché l’evento si realizzasse”.

“Ringraziamo la Strada dell’Olio dei Monti Pisani e Francesco Elter che hanno fortemente voluto che si realizzasse questa “due-giorni” – commentano gli assessori Valentina Ricotta e Stefano Tordella – con Cristina Ruschi e il CCN Calci, Bruna Lupetti Battaglini e Artigianato Mestierando e tutte le associazioni calcesane che ancora una volta non hanno mancato di dare il loro contributo affinché tornasse un evento capace di valorizzare il territorio e che, dopo due anni di pandemia, è fortemente atteso da tutta la nostra comunità”.

“Rinnovo l’appello che ho ripetutamente lanciato negli scorsi anni – conclude il sindaco Massimiliano Ghimenti – per invitare i nostri cittadini che hanno la possibilità a tener presenti le realtà locali, gli artigiani e i nostri produttori agricoli tutto l’anno e in modo particolare al momento degli acquisti dei pensieri di Natale. Le attività economiche locali, duramente colpite dagli effetti economici della pandemia, fanno più fatica a rimettersi “in pista” rispetto alla grande distribuzione. Ecco che invito tutti, in vista delle imminenti festività, a ricordarsi dei nostri ristoratori, produttori locali, artigiani e aziende agricolo che offrono prodotti eccezionali come l’olio, buon vino, miele, marmellate e… molte altre sorprese. Un gesto semplice che rende ancora più bello e attuale il significato pieno del Natale”.