Sabato scorso tredici sanitari (foto) dell’Unità operativa di Anestesia e rianimazione interdipartimentale dell’Aoup diretta dal professore Francesco Forfori, lui compreso, hanno donato il sangue. Un gesto di solidarietà, sensibilità e senso civico fondamentale che ha fatto da apripista in una fase di grande difficoltà per il sistema sanitario, aggravata dall’emergenza Covid-19.

Un grande ringraziamento al Centro trasfusionale dell’Unità operativa di Medicina trasfusionale e biologia dei trapianti, diretta dal dottor Alessandro Mazzoni e alla caposala Anna Michelotti per la gentilissima ospitalità e agli ideatori dell’iniziativa, la dottoressa Rita Martinelli e il coordinatore infermieristico Massimo Elisei che, in un momento di scarsità di sangue, plasma e piastrine hanno portato a donare 13 persone, tutte qui elencate: Francesco Forfori, Rita Martinelli e Massimo Elisei e gli infermieri Lucia Di Candia, Giuseppe Garruto, Stefano Giannessi, Benedetta Angiolini, Paolo Roberto Migliaccio, Alessandro Calloni, Andrea Villa, le operatrici socio-sanitarie Elisabetta Meacci, Annamaria Muccardo e Sara Marcheschi.

Grazie anche a tutti coloro che purtroppo non hanno potuto donare per specifiche controindicazioni e a tutti gli altri sanitari dell’Unità operativa che si sono resi disponibili a sostituire i colleghi per permettere la donazione.

All’iniziativa era presente anche l’associazione Vite Odv con la presidente Gloria Chiarini, la pr Milena Giuffrè e la consigliera Stefania Tamberi che hanno seguito tutta l’iniziativa per pubblicizzarla, con l’auspicio che il gesto di ieri sia di incentivo ad altre iniziative simili (edm).