Con riferimento al consuntivo dei controlli interforze finalizzati ad evitare assembramenti in centro storico nelle nottate tra il venerdì ed il sabato e tra il sabato e la domenica, disposti con ordinanza questorile in esecuzione delle determinazioni del Comitato provinciale per l’ Ordine e la Sicurezza Pubblica, il dispositivo ha visto la consueta partecipazione di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Ferroviaria e Stradale, Polizia Municipale, coordinate da un funzionario della Questura. Il bilancio complessivo della due giorni di controlli straordinari, che specie la nottata appena trascorsa non ha registrato assembramenti complice anche il tempo inclemente, è il seguente:
• 173 persone controllate;
• 47 veicoli controllati. Tra questi, la Polizia Stradale ha denunciato ben 4 persone, sottoposte a controllo con etilometro, perché trovate alla guida in stato di ebbrezza alcolica, sequestrando inoltre anche 2 veicoli. Si tratta di giovani dell’ hinterland pisano e 1 lucchese, controllati sull’ Aurelia in serata e diretti in centro a Pisa.
• 55 esercizi commerciali monitorati, di cui uno sanzionato dalla Polizia Municipale per vendita di alcolici da asporto oltre l’orario consentito;
• 1 cittadino ungherese 32enne amministrativamente segnalato come assuntore alla Polizia Ferroviaria perché trovato in possesso di circa 13 gr di marijuana, all’esito di un controllo sui viaggiatori in arrivo in stazione a Pisa in concomitanza della movida;
• 1 pisano 27enne denunciato dalla Questura per ricettazione perché trovato in possesso di un maxiscooter risultato rubato alcune settimane fa in città: Il mezzo è stato sequestrato e sarà restituito, previo nulla osta della Procura, al proprietario;
• 2 minori rintracciati, di 10 e di 11 anni, il cui indebito allontanamento da casa era stato segnalato in serata, intorno alle ore 22 in zona Stazione dalla Polizia Ferroviaria e riaffidati ai genitori.