Nelle prime ore della giornata odierna alcuni studenti dei seguenti istituti scolastici della città hanno effettuato delle temporanee occupazioni dei seguenti plessi, scongiurate grazie al tempestivo intervento delle pattuglie di Polizia di Stato e Arma Carabinieri, congiuntamente al corpo docente: PACINOTTI (Istituto Tecnico) via Benedetto Croce. Un numero imprecisato ma esiguo di studenti dopo essere entrati nell’istituto ha tentato di barricarsi all’interno della scuola. Il corpo docente ha allertato il 112 NUE, intervenute Volanti, i giovani sono fuggiti abbandonando le aule occupate. Provocati alcuni danni; lezioni odierne sospese per ripristinare e sanificare le aule; G. GALILEI (Liceo Classico) via Benedetto Croce. Anche in questo istituto è stato operato un tentativo di occupazione da alcuni studenti, appartenenti sia al Liceo che ad altri Istituti. L’accesso all’ interno da parte di equipaggi dell’Arma Carabinieri ha consentito di identificare 12 studenti dell’ Istituto, che dopo la rituale identificazione sono stati tranquillamente congedati. Le lezioni odierne risultano sospese per la messa in pristino delle aule; E. SANTONI (Istituto Tecnico) Largo Concetto Marchesi. È stato effettuato un tentativo di occupazione della scuola. Alcuni ragazzi si sono dapprima barricati al primo piano della scuola (al piano inferiore ci sono la segreteria e la presidenza ed aule per la didattica specialistica). In breve però hanno, autonomamente, deciso di lasciare la struttura rilevando l’esiguità del loro numero ed hanno lasciato un biglietto in tal senso. Le attività scolastiche sono riprese regolarmente per le aule al primo piano mentre sono riprese dopo le 10.00 ai piani superiori, al termine delle operazioni di sanificazione; GAMBACORTI (Istituto Tecnico succursale del SANTONI) via Possenti, che ospita anche alcune aule del Matteotti (Alberghiero), hanno iniziato le lezioni regolarmente anche se è stato oggetto, nella notte, di un tentativo di occupazione non andato a buon fine probabilmente poiché in pochi ad effettuare l’accesso