Informare i ragazzi delle scuole sui rischi e i pericoli connessi alle droghe. E’ l’obiettivo degli incontri che si sono svolti nelle giornate di venerdì 17 e sabato 18 dicembre alla scuola media Fibonacci. Gli incontri hanno visto protagonisti i volontari della Fondazione Mondo Libero dalla Droga che, con l’ausilio di opuscoli informativi, materiale audiovisivo e testimonianze dirette, hanno affrontato insieme agli studenti delle classi terze il tema della droga e dei pericoli legati all’utilizzo di sostanze stupefacenti.

L’iniziativa rientra in un progetto più ampio promosso dal Comune, voluto a suo tempo da Gianna Gambaccini e ora portato avanti dagli assessori Veronica Poli e Sandra Munno, insieme ai consiglieri comunali Brunella Barbuti e Giovanni Pasqualino

«La Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga – dichiara l’assessore al sociale Veronica Poli – è un’associazione senza scopo di lucro, che organizza corsi gratuiti nelle scuole per fornire ai ragazzi informazioni chiare e realistiche in merito alla droga. Prevenire è il punto fondamentale per evitare il peggio. Il primo passo per affrontare il mondo della la droga è infatti quello di saperne di più su queste sostanze e sulle conseguenze distruttive che ne derivano dal loro utilizzo».

«Si tratta di un progetto che per il momento coinvolge le classi terze della scuola media Fibonacci  – dichiara l’assessore alle politiche socioeducative e scolastiche Sandra Munno – ma che in futuro contiamo di allargare anche ad altri istituti cittadini. L’obiettivo è quello promuovere una serie di incontri nelle scuole per fornire ai ragazzi tutti gli strumenti necessari per fronteggiare i pericoli derivanti dall’uso della droga,  rendendoli maggiormente consapevoli e favorendo la loro capacità critica sull’argomento».