È in programma venerdì 17 dicembre alle 17 il terzo e ultimo appuntamento con il mini ciclo di presentazioni di libri organizzato dal Comune di San Giuliano Terme. Nella sala Niccolini (palazzo comunale A, via Niccolini 25) toccherà ad Alberto Martini con la sua seconda pubblicazione letteraria: “L’uomo dalla vita breve”, edito da Porto Seguro.
Con l’autore dialogheranno Cristiana Torti, docente dell’Università di Pisa, Emilia Gistri, della casa editrice Porto Seguro, e la vicesindaca di San Giuliano Terme con delega alla cultura Lucia Scatena.
“Dopo un piacevole appuntamento dedicato alla poesia – commenta la vicesindaca Scatena -, chiudiamo questo mini ciclo di presentazioni di libri con la narrativa, protagonista anche del primo appuntamento della nostra rassegna di qualche settimana fa. Alberto Martini, oltre a essere un pittore molto apprezzato, è anche uno scrittore e il suo nuovo lavoro è interessante, meritava senza dubbio una presentazione pubblica. Ringrazio lui, la casa editrice e chi interverrà”.
“Ringrazio Alberto per il contributo a questa mini rassegna culturale di fine 2021 – aggiunge il sindaco Sergio Di Maio – e colgo l’occasione per ringraziare anche gli altri autori che sono intervenuti”.
Dalla prefazione di Cristiana Torti: “Partendo dal primo intenso racconto è un interrogarsi costante sul senso della vita e della morte. Parte da qui un ripescaggio a flash degli episodi significativi di un’intera vita. Tanti fili si intrecciano nei racconti e tanti toni: malinconici, ironici, sarcastici, paradossali, divertenti, desolanti. Il tutto espresso con un linguaggio fluido, gradevole, con immagini e osservazioni azzeccate e a volte sorprendenti e convincenti”.
Dalla quarta di copertina: “Il ritorno alla lontana infanzia, quando prendono forma indelebile i primi affetti, quelli che durano per sempre. Le piccole e quotidiane attività di un piccolo paese, le uniche che sembrano dare un senso a una vita grama ma dignitosa. Le prime pulsioni sessuali di un bambino, celate al mondo degli adulti. E poi l’impatto con la scuola e la demolizione delle illusioni dell’infanzia, o ancora le prime esperienze da giovane medico, inesperto e insicuro, i primi contatti con la morte; infine il servizio militare, che diventa l’occasione per imbattersi in un caleidoscopio di tipi umani, ma anche un’inattesa chance d’amore. Questi e altri sono i temi dei racconti contenuti in ‘L’uomo dalla vita breve’, un libro che, attraverso la rielaborazione degli episodi della vita del protagonista, ci fa scoprire il lato paradossale, assurdo, ma allo stesso tempo profondamente umano, degli eventi che scandiscono la sua – ma anche la nostra – esistenza”.
Alberto Martini è nato e vive ad Asciano Pisano. È stato per oltre quarant’anni neuropsichiatra infantile. Nel 2016 ha pubblicato con MdS “Commiati”, un’esplorazione sull’uomo davanti alla morte e alla malattia. “L’uomo dalla vita breve” è la sua seconda pubblicazione.