Il Pisa ieri ha affrontato il Benevento nella gara d’andata delle semifinali di playoff di Serie B. La compagine di D’Angelo è caduta per uno a zero al Vigorito. Al termine del match, il difensore neroazzurro, Samuele Birindelli ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole:

“Dispiace perché avevamo giocato bene, sembrava quasi che alla fine dovesse finire qui, secondo me la gara si stava appiattendo. Non avevamo mai rischiato, è stato un rimpallo a decidere l’inerzia del match. Lapadula bravo anche perché sapeva dove sarebbe arrivato il pallone. La prima volta che ho fatto il centrale è stata qui, c’eravamo io e De Vitis centrali. Finì in pareggio. Alla fine me la cavo nei ruoli difensivi, alla fine posso soffrire come normale che sia un po’ di fisicità, ma il ragionamento è solo quello del difensore, senza spingere come farei come terzino. Sento molto il trasporto della gente e quello personale. Ho grande voglia di fare qualcosa di grande, è tanto che la piazza non gioca per la Serie A. Me la sento dentro, spinto dal pensiero comune di tutti. Sabato ci vorrà un clima ostile. Su ogni mezza palla conquistata e contrasto ci dovrà essere la bolgia”.