Tutto è pronto per la disputa del 37° Memorial Pietro Martinelli (Giovanissimi) e del 7° Memorial Fabio Fiorentini (Esordienti), che porteranno a Cascina anche società blasonate come Torino e Sampdoria. Ad ospitare la partite saranno i campi del ‘Redini’ e del ‘Fiorentini’, già imbandierati per l’occasione, da venerdì 27 a domenica 29 maggio. “Ringrazio i Pulcini Cascina per aver riportato il torneo Martinelli dopo la pausa forzata del Covid – è stato il saluto iniziale del sindaco Michelangelo Betti –. Si tratta di una delle manifestazioni più longeve del territorio, con partecipazione di società di altissimo livello come si vede dall’albo d’oro. Per il calcio giovanile è senz’altro un punto di riferimento e negli anni si è affiancato anche il Memorial Fiorentini. Per noi è motivo di soddisfazione poter ospitare un torneo di questo livello sul nostro territorio. Un territorio che pullula di associazioni sportive che riescono a far crescere i ragazzi in ambito sportivo ma anche in senso relazionale, in un’epoca invece contraddistinta dai social. Ringrazio Roberto Fiorentini che da sempre porta avanti, con grande impegno, l’organizzazione del memorial”.

E proprio Roberto Fiorentini, presidente dei Pulcini Cascina, è entrato nei dettagli del torneo. “Non è stato facile organizzare tutto a causa del Covid – ha detto Fiorentini – e siamo dovuti scendere a 8 squadre anziché 16. Ringrazio l’amministrazione comunale perché gli impianti sono tenuti alla perfezione e siamo sicuri che faremo una bella figura. Ringrazio anche gli amici dell’Atletico Cascina che contribuiscono all’organizzazione della manifestazione: spero che prendano le redini del memorial. Quest’anno avremo anche il ricevimento in Comune delle squadre finaliste, in programma domenica alla 11”.

Alla conferenza è intervenuto anche Franco Marini, delegato provinciale della Figc. “Dopo la pandemia, speriamo di poter ripartire in condizioni di normalità. L’augurio è che vinca lo sport: come Federazione il nostro auspicio è che l’organizzazione dei tornei giovanili riesca alla perfezione. In bocca al lupo”. Come detto, al fianco dei Pulcini ci sarà l’Atletico Cascina. “Come società stiamo collaborando con i Pulcini con grandissima soddisfazione e orgoglio – ha sottolineato il presidente Sandro Castagna –: abbiamo trovato qualcosa di già strutturato e ben organizzato, alla faccia di chi dice che a Cascina non dura niente. Partecipiamo con le nostre squadre e per i ragazzi confrontarsi con certe società è una soddisfazione che resterà a lungo impressa nelle loro menti. Da questo torneo sono passati fior di campioni e cito solo l’arbitro Valeri, il portiere blucerchiato Audero o l’empolese Asllani. L’auspicio è che ci possa essere una bella partecipazione e faremo di tutto per presentare due campi in ottime condizioni: faccio i complimenti all’amministrazione perché ci ricordiamo bene in che condizione fosse il Redini un anno fa, mentre oggi è tutt’altra cosa”.

A chiudere la conferenza è stata l’assessora allo sport Francesca Mori. “Roberto Fiorentini è un motore che gira al massimo e fa sembrare facili anche le cose difficili. Lo ringraziamo e siamo felici che ai Pulcini si sia affiancato anche l’Atletico Cascina, a dimostrazione che la collaborazione tra società può solo portare giovamento al territorio. I due memorial – ha aggiunto Francesca Mori – sono importanti non solo per i giovani, ma anche perché sono dedicati a due personaggi che amavano il nostro territorio e lo promuovevano attraverso lo sport. Grazie a questo torneo, Cascina avrà ancora una volta una ribalta nazionale”.

Memorial Fiorentini: Pisa, Atletico Cascina, Pontedera, Pisotiese, Bellaria, Aquila Montevarchi, Lucchese, Academy Livorno.

Memorial Martinelli: Pisa, Atletico Cascina, Pontedera, Zambra, Torino, Lucchese, Sampdoria, Pistoiese.