Arrivato nella tarda serata di ieri con un volo proveniente dal Marocco¸ un cittadino marocchino di 40 anni è stato tratto in arresto dalla Polizia di Frontiera, in ottemperanza ad un ordine di esecuzione di pena detentiva emesso dalla Procura di Firenze.
L’uomo – resosi irreperibile dopo essere evaso dagli arresti domiciliari, cui era stato ammesso per l’esecuzione di un cumulo di pene -, è stato rintracciato e controllato dalla Polizia di Stato al momento del suo rientro in Italia ed immediatamente fermato. Nell mattinata odierna, dopo gli adempimenti rituali, è stato associato presso la locale Casa Circondariale.
Nel corso dei medesimi servizi di controllo, la Guardia di frontiera ha poi individuato un altro cittadino marocchino, 32 anni, nei confronti del quale è risultata pendente la richiesta di notifica di un provvedimento del Questore della provincia di Lucca di revoca del permesso di soggiorno, conseguente a condanna penale ostativa al mantenimento del titolo autorizzatorio.
L’uomo, pertanto irregolare nel territorio italiano, è stato respinto e rimpatriato nel Paese di origine.