Alle ore 13 di mercoledì una pattuglia della squadra volanti della Questura si portava in zona porta a Mare, per lite violenta tra condomini, un 54enne ed un 38enne. Dopo aver riportato la calma i poliziotti hanno ricostruito la vicenda: la lite era scaturita dal fatto che il figlio del 38enne giocando col pallone aveva colpito ripetutamente i vetri dell’abitazione della controparte, il quale redarguiva il bambino scatenando la reazione del padre. Entrambi sono stati medicati sul posto da un’ambulanza del 118 a causa delle escoriazioni vicendevolmente patite. Al completamento delle procedure identificative, i due sono stati resi edotti delle facoltà di legge ed invitati a tenere un atteggiamento più urbano