Sabato 28 maggio appuntamento con l’edizione 2022 di ‘Mura Sottosopra’, un viaggio urbano sotto e sopra l’antica cinta medievale per scoprirne i segreti, comprenderne meglio la funzione originaria e conoscere come si è evoluto nei secoli il contesto urbanistico cittadino. Un evento promosso da Amur, Associazione per le Mura di Pisa, in collaborazione con l’associazione di Cooperative che gestisce le visite al camminamento in quota

Ritrovo di fronte a Porta Nuova, tra piazza dei Miracoli e piazza Manin, alle 16.30: i partecipanti, accompagnati dal professor Ilario Luperini presidente dell’associazione, passeggeranno dalla Porta Buoza all’interno del complesso del Santa Chiara, unica testimonianza rimasta delle Mura in quest’area, fino a raggiungere la Porta Nuova aperta nel 1562 durante la dominazione fiorentina che sostituì nella sua funzione di accesso principale alla città la vicina Porta del Leone. Il percorso prosegue con l’osservazione dello scalino di fondazione delle Mura, toccando la Porta del Catallo e la Porta del Leone fino alla Porta Santa Maria aperta nel 1968 di fianco all’omonima torre, oggi salita sul camminamento in quota che si potrà esplorare in tutta la sua lunghezza fino alla chiusura delle 20.

Biglietti a 5 euro comprensivi dell’ingresso al camminamento in quota, massimo 35 persone, prenotazione consigliata via mail a luperini.ilario@gmail.com oppure via telefono e whatsapp al numero 346-3165759