Un “gioco di prestigio” fa diventare gli interventi obbligatori e normali di asfaltatura di Acque spa come un grande piano di lavori straordinari dell’amministrazione comunale – ironizzano i consiglieri Dario Rollo e Lorenzo Peluso del gruppo “Valori e Impegno Civico Dario Rollo” in merito alle ultime affermazioni del vicesindaco di Cascina. Ebbene, l’amministratore cascinese ha pubblicizzato come straordinari 12.000 mq di asfalti quando invece si tratta di ripristini obbligatori dovuti da Acque spa per le manomissioni effettuate a seguito di realizzazioni di nuove percorrenze o di riparazioni sulle proprie linee. Esattamente come sono sempre tenuti a fare tutte le aziende o enti gestori di pubblici servizi su ogni strada statale, regionale, provinciale o comunale che vanno ad interessare. Interventi di routine che sono sempre stati effettuati. Altro che sinergia tra l’amministrazione e Acque. D’altronde gli interventi sono pagati dagli utenti nelle costose bollette dell’acqua. Questa amministrazione invece non ha ancora finito di predisporre nemmeno l’appalto dei lavori propri previsti nel piano opere pubbliche del 2021. Infatti nessun intervento del piano opere pubbliche è stato realizzato dall’insediamento di questa nuova amministrazione. Neanche dei semplici asfalti sono riusciti ad avviare. Per quanto riguarda i lavori di ripristino di Acque, considerato che la larghezza media delle strade è di 7,25 metri (media tra 6,50 e 8,00 metri), i 12.000 mq richiamati dall’amministratore cascinese risultano appena 1,6 km di intervento sui 107 km totali di strade. Certo che parlare di migliaia di mq anziché metri lineari fa più effetto, ma si tratta di un “giochetto di prestigio”, cosa che riesce facile al vicesindaco che lo fa di professione – continuano Rollo e Peluso. “Abbiamo assistito a molti proclami, a cui non sono seguiti atti concreti. Sono trascorsi quasi due anni dalle elezioni e di lavori sul territorio neanche l’ombra. Diversi sono stati i consigli comunali e le occasioni per dare risposte sui ritardi nell’esecuzione del piano opere pubbliche o sulla cancellazione di alcuni interventi, ma invece quello che ci ha stupito è il silenzio. Ricordiamo ancora i proclami di questa amministrazione per le tante opere che sarebbero partite nel 2021 o agli inizi di quest’anno. Attendiamo – concludono gli esponenti civici – qualche risposta concreta e non trovarci per l’ennesima volta ad affrontare silenzi o pura propaganda”.

Cascina, 21 giugno 2022

  Dario Rollo e Lorenzo Peluso

Consiglieri Comunali Lista ‘Valori e Impegno Civico Dario Rollo’