Sono partiti interventi di manutenzione straordinaria per 70mila euro
allo storico impianto sportivo da pallavolo. Continuano gli interventi di miglioramento negli impianti sportivi di Castelfranco di Sotto. Dopo i lavori alla Piscina comunale e la riqualificazione ed efficientamento energetico alla palestra di Orentano, sono iniziati i lavori che porteranno al miglioramento dell’impianto sportivo da pallavolo di via dello Stadio nel Capoluogo. Quello che è conosciuto da tutti come “il pallone”, il telo in pvc di copertura della struttura sarà sostituito e sarà fatto una generale manutenzione della struttura portante dopo le verifiche tecniche effettuate negli scorsi mesi dai tecnici comunali.

La palestra necessita di interventi di adeguamento delle aperture non più funzionanti da tempo nonché sostituzione del telo di copertura e dei teli di tamponamento laterali apribili lungo i lati maggiori, per la creazione di ampie aperture necessarie per l’aereazione del locale finalizzata allo svolgimento in sicurezza delle attività sportive in presenza a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19.
Da tempo il telo di copertura mostrava molteplici criticità a causa della sua vetustà di vent’anni con perdita di trattamento anti-muffa, tenuta dei teli e aperture laterali scorrevoli non più funzionanti.

Al fine di mantenere la fruibilità e la conduzione in sicurezza degli ambienti sportivi al chiuso sono stati individuati alcuni interventi di manutenzione da eseguirsi con più urgenza.
Gli interventi sono stati affidati dal Comune di Castelfranco di Sotto alla ditta Olimpia Costruzioni srl di Forlì, per l’importo complessivo di € 70.000 che sarà sostenuto grazie a risorse provenienti da un finanziamento statale.

GLI INTERVENTI PRINCIPALI
Sostituzione telo in pvc

  1. Smontaggio del vecchio telo in PVC, (carico, trasporto e smaltimento); manutenzione ordinaria di verifica dello stato delle aste e dei giunti della struttura; posa in opera di nuovo telone di copertura appeso alla struttura geodetica metallica; confezione del telo completa di accessori quali rinforzi, cordine, occhielli, corde elastiche e quant’altro occorra.
  2. Sostituzione dei teli di tamponamento laterali apribili lungo i lati maggiori, per la creazione di ampie
    aperture necessarie per l’aereazione del locale, aventi altezza di circa mt 2.30, costituiti da tessuto in poliestere identico a quello della copertura.
  3. Smontaggio e rimontaggio dell’impianto d’illuminazione.
  4. Seconda membrana interna saldata alla prima per creare un ambiente coibentato, che assicura un notevole isolamento termico creato dall’aria, elemento isolante naturale.

“È partito un nuovo importate intervento per lo sport a Castelfranco – hanno commentato il sindaco Gabriele Toti e l’assessore allo Sport Federico Grossi-. Un’opera di manutenzione di cui la palestra in Via dello Stadio necessitava da tempo e che porterà ad un miglioramento della fruibilità della struttura, nonché ad un conseguente efficientamento energetico, grazie ad un migliore isolamento e una coibentazione rigenerata del tendone di copertura. Nonostante l’emergenza Covid nei primi tre anni di legislatura abbiamo investito oltre 2 milioni negli impianti sportivi avviando cantieri alla piscina comunale, nella palestra di Orentano, agli spogliatoi campo da calcio del capoluogo e ora alla palestra Geodetica con l’obiettivo di programmare il medesimo intervento anche alla palestra tensostatica a fianco. Entro fine anno – concludono – affideremo inoltre il primo lotto di lavori sul PalaBagagli. L’investimento nella riqualificazione degli impianti sportivi castelfranchesi era un obiettivo di questa legislatura che stiamo rispettando passo dopo passo”.