Venerdì 29 luglio alle 18.30, presso il giardino di Villa Giraffa a Cascine Nuove a San Rossore, la rassegna ViviParco propone Nays, musica tradizionale e d’ispirazione popolare con il quintetto Anna Ulivieri (flauto), Matilde Gori (tromba e cornetto), Dario Paganin (voce, chitarra, charango e bouzouki), Giulia Dini (violoncello), Federico Monzani (percussioni) a cura di Associazione Chi vuol esser lieto sia…. I musicisti interpreteranno brani della tradizione di diverse zone del bacino del Mediterraneo e del Centro e Sud America e alcune composizioni originali di Dario Paganin in cui il rapporto tra uomo e natura, tema conduttore della rassegna, è sempre in primo piano. Composizioni e arrangiamenti originali, realizzati con strumenti classici ed etnici, che lasciano spazio all’improvvisazione e alla revisione, in linea con la filosofia che anima la musica tradizionale e popolare per cui un brano non dev’essere un qualcosa di statico, ma una creazione che si trasformi e si arricchisca ad ogni nuova esecuzione. Evento a ingresso gratuito, prenotazione consigliata tramite la piattaforma Eventbrite, informazioni su www.parcosanrossore.org.

Nays, il termine in greco antico per imbarcazione, è il nome scelto circa dieci anni fa per il progetto portato avanti da Anna Ulivieri e Dario Paganin con il prezioso contributo di altri musicisti. Nays vuol essere intesa come la nave archetipo, la prima con cui l’uomo iniziò a solcare il mare che sino a quel momento lo aveva diviso da altri uomini uguali e allo stesso tempo diversi da lui per cultura, lingua, esperienze. Il mare diviene lo specchio in cui si riflettono i temperamenti e i sentimenti dei popoli che vivono sulle sue rive, la musica è la lingua franca con cui esprimerli. Per migliaia di anni nel Mediterraneo e poi attraverso l’oceano il viaggio, l’incontro e lo scambio di idee, tecniche, strumenti, musicisti danno luogo a una miriade di contaminazioni, mantenendo tuttavia in vita i segni che contraddistinguono le diverse identità. Nel 2021 l’Associazione Chi vuol esser lieto sia… realizza anche un progetto in video dal titolo “Nays” con il patrocinio e il contributo del Comune di Pisa e il patrocino del Comune di San Giuliano Terme, da un’idea di Anna Ulivieri già alla notizia del ritrovamento dei relitti navali durante i lavori lungo la linea ferroviaria accanto alla Stazione di Pisa San Rossore e della costituzione di un museo dedicato. Nel video la musica composta da Dario Paganin risuona tra le sale del Museo delle Navi Antiche di Pisa, in riva all’ultimo mare che esse hanno solcato a San Rossore e fino a Corliano, dove fu battezzato San Torpè, il cui corpo martoriato venne abbandonato al mare su di una barca.

La rassegna ViviParco è organizzata dell’Ente Parco con la Regione Toscana, il contributo della Fondazione Pisa ed il patrocinio del Comune di Pisa, e si tiene dal 28 giugno al 31 luglio. La location principale degli eventi è il giardino di Villa Giraffa a Cascine Nuove, a pochi passi dall’attracco del battello e dove passerà la ciclopista tirrenica prima di incrociarsi con la ciclopista dell’Arno grazie al futuro ponte ciclopedonale per San Piero. Un posto scelto sia per promuovere la mobilità green sia per valorizzare e far conoscere un’area caratteristica di San Rossore. Durante tutti gli eventi presso il centro Giacomini è possibile visitare la mostra ‘Perturbamento’ con le opere degli studenti del Liceo Artistico Russoli. Tutti gli appuntamenti si svolgono verso il tramonto, dalle 18.30 alle 20 circa, e sarà possibile andare e venire in battello dal centro di Pisa, previa prenotazione e raggiungimento del minimo numero per attivare il servizio (per informazioni chiamare il centro visite di San Rossore allo 050530101 dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13, prezzo 10 euro a persona).