Il Comune di Pontedera emetterà nelle prossime ore una ordinanza per interdire l’utilizzo degli spazi sottostanti alle strutture dei parcheggi ovest ed est di viale Rinaldo Piaggio e di via Maestri del Lavoro, nel tratto compreso tra viale Rinaldo Piaggio e via del Fosso Vecchio.

La decisione è stata presa sulla base di “Principi di prudenza e precauzione” dopo le ultime valutazioni tecniche che hanno messo in evidenza possibili rischi per la pubblica incolumità.

Si tratta di un provvedimento che arriva dopo un’attività di monitoraggio costante e una serie di studi che sono andati avanti in questi anni, effettuati con il supporto dal dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell’Università di Pisa, accompagnati dalle osservazioni del Servizio Tecnico Comunale.

Agli esiti delle valutazioni effettuate è stato appurato che le criticità legate allo stato della copertura, inizialmente solo circoscritte e puntuali, manifestano purtroppo una tendenza ad estendersi progressivamente e comportano la crescente probabilità del ripetersi di fenomeni pericolosi per le cose e soprattutto per le persone.

ll complesso in questione è quello residuale delle coperture delle ex officine Piaggio, adibito, nella parte sottostante, a zona di sosta e viabilità e dove ha sede anche la Biblioteca comunale. Nell’ordinanza si legge che “I soggetti, a qualunque titolo utilizzatori delle porzioni immobiliari dell’intero complesso edilizio lungo viale Rinaldo Piaggio con uno o più accessi tramite le aree oggetto delle disposizioni della presente ordinanza, sono invitati a predisporre ogni attività e/o misura connessa e conseguente alla sopravvenuta e generale interdizione della fruibilità delle aree ove insistono gli accessi”.

Da tempo la struttura veniva monitorata e i pareri tecnici, oggi, convergono purtroppo sul fatto che anziché una stabilizzazione della situazione vi è una accelerazione del degrado dei materiali tanto che, per ragioni di sicurezza pubblica, è inevitabile interdire la fruibilità delle aree prima di progettare e realizzare interventi e lavori risolutivi.

Intanto sulla zona si stanno posizionando i divieti di sosta e nelle prossime ore saranno sistemate le transenne per impedire l’accesso a persone e mezzi.