“Rimuovere le barriere fisiche, cognitive e sensoriali”. E’ l’obiettivo del bando del Ministero della Cultura, in ambito Pnrr, al quale il Comune di Pontedera ha partecipato candidando il Palp – Palazzo Pretorio. Il luogo è sede di mostre, eventi e attività culturali e l’intervento previsto va nell’ottica di renderlo ancor più “Accogliente e vivibile”, integrando e connettendo gli spazi e potenziando l’offerta. La decisione della Giunta comunale di Pontedera, presieduta dal sindaco Matteo Franconi, oltre al Palp, propone, con le stesse motivazioni, anche la biblioteca comunale Gronchi.
Prosegue, dunque, il percorso intrapreso dall’Amministrazione per la ricerca di fondi inseriti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e molti obiettivi sono già stati centrati con successo. A fine 2021 era arrivata la comunicazione ufficiale del finanziamento per 5 milioni di Euro per il nuovo Pala Acqua nel quartiere di Fuori del Ponte, con un progetto di rigenerazione urbana che consentirà di realizzare nell’area comunale di via Pacinotti la nuova piscina e altre strutture sportive. Nei mesi scorsi sono state poi finanziate, sempre dal Pnrr, importanti opere di efficientamento energetico sul cinema Agorà e per il Teatro Era e, nello stesso ambito, tutta una serie di interventi di messa in sicurezza, riqualificazione, adeguamento e manutenzione straordinaria, su diverse scuole ( nido La Rotta, Pascoli, Diaz, Gandhi, Dante ), sul fabbricato che ospita l’Università della Terza Età e sul Palamatteoli. 
Inoltre, sempre nei mesi scorsi e sempre in area Pnrr, sono stati erogati altri finanziamenti sul settore della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, con ben 5 linee di intervento su altrettanti servizi erogati dal Comune.