Sabato 17 e Domenica 18 settembre la Compagnia Balestrieri di Pisa ha partecipato alla XXXVI^ edizione del Campionato Italiano di Tiro Alla Balestra Antica da Banco, organizzato dai Balestrieri del Palio della Marciliana a Chioggia (VE).La manifestazione ha visto coinvolte le associazioni iscritte alla LITAB (Lega Italiana Tiro Alla Balestra Antica da Banco) rappresentative di 12 città Italiane: Assisi, Amelia, Chioggia, Gualdo Tadino, Iglesias, Lucca, Montefalco, Norcia, Pisa, Prarostino, Terra del Sole e Ventimiglia. La Compagnia Balestrieri di Pisa si è distinta nella gara individuale con i suoi balestrieri Roberto Pugliesi e Paola Maniscalco che si sono classificati rispettivamente al primo e al terzo posto. Alla gara hanno partecipato 144 balestrieri che hanno scagliato le proprie frecce o verrette, ad una distanza di 36 metri, su un unico bersaglio chiamato Corniolo o Tasso a forma tronco di cono.
La Compagnia Balestrieri di Pisa è un centro permanente di vita associativa a carattere volontario e democratico nato nell’agosto 1977, grazie al Cav. Umberto Moschini ed altri cultori delle tradizioni storiche pisane, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tradizioni storiche e folkloristiche della città di Pisa; affermare il valore e l’importanza del gioco della balestra; favorire la partecipazione dei giovani e contribuire alla creazione di una scuola per l’insegnamento del tiro della balestra; organizzare iniziative, attività culturali e turistiche ricreative atte a soddisfare l’esigenza di conoscenza, di svago e di riposo dei soci e dei cittadini. Nel febbraio 1978 fu eletto il primo Consiglio Direttivo e la Compagnia iniziò il suo cammino ufficiale. Nel 1986, con le Compagnie di Terra del Sole ed Assisi, dette vita alla LITAB con lo scopo di promuovere la storia della balestra con manifestazioni, convegni, studi, scambio d’informazioni per chi “ricerca” la storia e la tradizione. A partire dalla sua costituzione la Compagnia Balestrieri di Pisa è sempre stata attiva sul territorio partecipando e in alcuni casi organizzando rievocazioni storiche in piazze della città di Pisa, della provincia, del territorio nazionale e internazionale. E’ iscritta all’Albo delle Associazioni e Manifestazioni di Rievocazione e Ricostruzione Storica della Regione Toscana. Oltre ai balestrieri ha nel suo organico alfieri sbandieratori, tamburini e figuranti (dame, cavalieri, armati e dignitari) che accrescono il prestigio della Compagnia stessa che presenta così una sintesi dello spaccato storico della città di Pisa.