Settore ospiti esaurito e diversi pisani anche negli altri settori dello stadio, più di 1.200 pisani in astinenza da calcio al fianco del condottiero Luca D’Angelo per trascinare il Pisa alla ricerca della prima vittoria in campionato.

Assenti gli infortunati di lungo corso Caracciolo Torregrossa, con quest’ultimo pronto a rientrare tra i convocati nella prossima gara, a cui si aggiunge il terzo portiere Dekic. Al suo posto convocato uno degli ultimi arrivati nel settore giovanile, il portierino svedese classe 2003 Johan Guadagno. Squalificato invece Ionita. Tutti gli altri arruolabili pronti a scendere in campo con un 4-2-3-1 piuttosto che col 4-3-3, schemi su cui sembra aver puntato il Mister in queste due settimane di lavoro.

“Vivo di emozioni, se non gioco per la Serie A allora preferisco andare per i monti con i miei cani”. Così presenta la gara il neo-allenatore perugino Silvio Baldini. Sicuri assenti nel grifone Rosi e Matos. Tre gli schemi provati in settimana dal tecnico apuano: 3-4-1-2, 3-5-2 e 4-2-3-1.

Probabili formazioni :

PERUGIA (4-2-3-1) : Gori; Casasola, Sgarbi, Dell’Orco, Beghetto; Bartolomei, Santoro; Kouan, Luperini, Olivieri; Di Carmine. Panchina: Furlan; Righetti, Angella, Vulikic, Paz, Curado; Iannoni, Vulic, Lisi; Melchiorri, Di Serio, Strizzolo. All. Baldini.

PISA (4-2-3-1) : Nicolas; Esteves, Calabresi, Barba, Beruatto; Tourè, Nagy; Morutan, Mastinu, M. Tramoni; Gliozzi. Panchina: Livieri; Jureskin, Rus, Hermansson, Canestrelli; Marin, Piccinini, De Vitis; L. Tramoni, Masucci, Cissè, Sibilli. All. D’Angelo.