Robert Gucher

“Sono il primo che è rammaricato per la sconfitta, io sicuramente devo fare di più e aiutare maggiormente i miei compagni, non sono soddisfatto della gara anche se il 3-0 è pesante. Siamo una squadra compatta che non ha nel DNA di fare le goleade ma che ci prova sempre, l’espulsione ci ha un po’ penalizzato, peccato perché era importante continuare sulla scia positiva di risultati ma 10 vs 11 per oltre un’ora è stato difficile. Penso che nonostante questo ci sia stata la reazione giusta e potevamo anche segnare. Siamo dispiaciuti tutti ma la testa deve restare alta.”

Stefano Gori

“Speravo in un ritorno diverso nel mio ex stadio, oggi giornata da dimenticare sotto il punto di vista del risultato. Peccato perché sino all’1-0 eravamo rimasti dentro la gara, noi lavoriamo ogni giorno per migliorarci. Questa sconfitta non deve cambiare il nostro modo di vivere le partite, lavorando come sappiamo potremo fare molto di più e raggiungere risultati sicuramente più positivi.”

Giovanni Corrado

“L’episodio del rigore mi sembra nettamene fuori area, poi ricevere rigore e rosso contro ha cambiato tanto le cose perché fino a quel punto avevamo fatto bene e creato anche una grossa occasione con Moscardelli. Peccato perché il fallo era apparso a tutti fuori dall’area, la squadra anche dopo l’1-0 ha cercato di raggiungere il pareggio e fino al 70′ eravamo rimasti dentro la gara, poi ovviamente due reti subite su due calci piazzati ti condizionano, dopo il 2-0 sicuramente la gara è finita. Ci prendiamo questa sconfitta e proveremo subito a dimenticarla. Da quanto ho capito il format della Serie B tornerà a 22 dalla prossima stagione e quindi ci potrebbero essere 7 promozioni anche se ancora non c’è ancora nulla di certo.”

Mister D’Angelo

“La gara era equilibrata poi quell’episodio ci ha fatto cambiare il modo in cui avevamo inteso la gara. La prima occasione era stata nostra con Moscardelli, sono rammaricato perché subire il 3-0 in questo modo nella prima trasferta è pesante e secondo me non meritato per come i miei ragazzi erano rimasti in partita. Questa settimana lavoreremo ancora più intensamente per non sbagliare contro l’Alessandria Domenica prossima, ripeto 10 contro 11 sfido qualsiasi squadra a fare punti a Piacenza, quell’episodio ha condizionato una gara che si stava giocando sul filo dell’equilibrio, speriamo che nella prossima sfida gli episodi girino dalla nostra parte.”