Pubblichiamo di seguito gli auguri che il sindaco di Pontedera, Simone Millozzi, ha voluto fare alla sua città con una nota sul proprio profilo facebook:

“Quando affidiamo speranze, progetti e sogni all’anno che sta per arrivare diventa naturale fare un bilancio, ciascuno con il proprio portato, di quello che sta per concludersi. Per me il pensiero va alla consapevolezza che sarà l’ultimo capodanno che vivrò come Sindaco di questa bellissima città al termine di dieci anni al servizio di una comunità e di una esperienza che mi ha dato moltissimo e per cui ho speso ogni energia, ogni competenza ed ogni attenzione; giorno dopo giorno. Questo 2018 mi piace ricordarlo con un video girato in occasione della visita in città del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Un momento storico, emozionante e coinvolgente che spero rimanga a lungo nella nostra coscienza collettiva. Alla più alta carica dello Stato ho avuto l’onore di raccontare questa città come un crocevia dove la storia del lavoro e dei lavoratori ha potuto contare sul supporto di una cultura istituzionale diffusa, sulla tenace energia dei suoi cittadini, donne ed uomini che hanno avuto il coraggio di percorrere la strada più stretta ma al contempo più bella verso la crescita e lo sviluppo: una strada lastricata di fatica ed onestà, di determinazione e speranza, di rispetto del proprio passato e di voglia di consegnare ai propri figli un futuro migliore. Ho raccontato al Presidente come Pontedera abbia attraversato i periodi difficili risollevandosi ogni volta: partecipando alla liberazione del nostro paese dall’orrore del nazifascismo e della guerra, raccogliendo le macerie economiche e sociali del dopoguerra ricostruendo la propria grammatica di convivenza, rimboccandosi le maniche e trasformando con tenacia ed orgoglio il fango dell’alluvione del 1966 in energia positiva per il proprio rilancio, civico, commerciale e produttivo. Ho raccontato all’On. Sergio Mattarella come nonostante la profonda crisi economica dell’ultimo decennio Pontedera abbia capitalizzato le proprie vocazioni e le proprie eccellenze, abbia valorizzato ogni strumento utile per connettersi con la visione del futuro coniugando il coraggio dell’impresa con la dignità del lavoro, costruendo infrastrutture materiali ed immateriali, predisponendo condizioni nuove per prospettive di sviluppo collegate alla cultura e all’industria della conoscenza. Pontedera il 17 Ottobre 2018 si è presentata all’Italia come una comunità profondamente attenta al valore dell’essere umano, rispettosa della dignità delle persone, tesa a combattere le disuguaglianze, propensa a valorizzare e non demonizzare le differenze, una comunità ricca di un tessuto associativo diffuso in ogni ambito della socialità, una comunità aperta alle sfide dell’integrazione ma fermamente esigente perché sia rispettato il patto di cittadinanza sulle regole di convivenza da parte di tutti i cittadini che la vivono e la amano. Attraversato dall’emozione di questo ricordo ed innamorato di questa città auguro a tutti i pontederesi un felice e sereno 2019″.

Il video: