Ci sono voluti quattro giorni per fare visita a tutte le classi di ogni ordine e grado delle scuole del territorio per i consueti auguri di Natale. Il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini, insieme all’assessore Chiara Rossi, non ha rinunciato alla tradizionale visita negli istituti, occasione per spunti, riflessioni e idee.

Le visite hanno riguardato le nove scuole dell’Istituto comprensivo “Buonarroti” di Ponte a Egola con le quattro scuole dell’infanzia (Balconevisi, Cigoli, Ponte a Egola e San Donato), le quattro primarie “Galilei”, “Cardi”, “Collodi” e “Da Vinci” e la secondaria di primo grado di Ponte a Egola e i dieci plessi dell’Istituto comprensivo “Sacchetti” con l’infanzia di San Miniato, San Miniato Basso e La Scala, le primarie “Capoluogo”, “Alighieri”, “Don Milani”, “Collodi” ,“Giusti” e i due plessi della scuola secondaria di primo grado San Miniato e San Miniato Basso. Uno dei giorni è stato interamente riservato alla visita agli asili nido (otto comunali, uno privato convenzionato e uno domiciliare). Non sono mancati i saluti alla scuola dell’infanzia “Paolina” a Ponte a Elsa e alla scuola d’Infanzia “Spalletti Stellato” di Ponte a Egola.

L’occasione degli auguri è un modo per fare un giro tra i nostri plessi e verificare personalmente necessità, richieste e idee che molto spesso ci vengono sottoposte direttamente dai ragazzi – spiegano il sindaco Gabbanini e l’assessore Rossi -. E’ anche un’opportunità per incontrare gli insegnanti e prendere contatto con il prezioso lavoro che svolgono e un modo per ascoltare i loro suggerimenti. Ringraziamo di cuore le ragazze e di ragazzi che ogni anno ci aspettano per questo momento e ci preparano sempre dei graditissimi regali”.