Alla Città del Teatro di Cascina sabato 2 febbraio, alle ore 21, va in scena “It’s app to you – o del solipsismo“, il primo spettacolo – videogioco ad opera della giovane compagnia Bahamut, composta dai tre attori Lorenzo Manzan, Andrea Delfino, Paola Giannini, per la drammaturgia di Camilla Mattiuzzo.
Un divertente giallo, un po’ distopico e un po’ onirico inchioderà il pubblico per un’ora e un quarto, con un omicidio da risolvere.

Un teatro. Un videogioco interattivo. Un omicidio da risolvere.- si legge sul sito della Città del Teatro di Cascina- 46 si risveglia in una stanza, sul pavimento una pistola e del sangue, è appena stata assassinata ma ha ricordi confusi. Non le resta che scoprire l’assassino e vendicare la sua morte. “It’s app to you” l’applicazione che 47, spettatore inconsapevole selezionato dalla platea, deve scaricare per connettere il proprio smartphone al videogioco e poter guidare 46 nello svolgimento delle indagini.

Spettacolo selezionato tra i vincitori della III edizione del Bando Giovani Direzioni, promosso dal Centro Teatrale MaMimò, in collaborazione con Scuola Paolo Grassi di Milano, Comune di Cernusco sul Naviglio, Karakorum Teatro di Varese, Residenza Ilinx arium di Inzago, Manifattura K di Pessano con Bornago, all’interno del Progetto FUNDER 35, e realizzato con il contributo della Fondazione Cariplo.