Qui Pisa

Nerazzurri reduci da tre vittorie consecutive e in un momento di forma sicuramente positivo, la gara di questa sera contro la capolista si preannuncia molto difficile ma anche per questo match Mister D’Angelo avrà quantomeno la rosa al completo, fattore non da trascurare. Il tecnico abruzzese dovrebbe proporre senza sorprese il 4-3-1-2 visto a Vercelli, riproponendo anche lo stesso 11 iniziale in blocco.

Tra i pali Gori, davanti a lui Birindelli a destra, Lisi a sinistra con a completare il reparto la coppia Benedetti-De Vitis. Centrocampo composto invece da Verna, Gucher e Di Quinzio. Davanti a questo terzetto ci sarà Minesso nel ruolo di trequartista dietro al tandem composto da Masucci e da Pesenti con Moscardelli che resta l’arma in più dalla panchina a gara in corso.

Qui Virtus Entella

I liguri arrivano a questa sfida forti del primo posto e di stare in pratica dominando questo girone A di Serie C con ben 52 punti conquistati con addirittura 3/4 gare in meno giocate rispetto alla media delle altre squadre. Per questa trasferta insidiosa comunque Mister Boscaglia ha avvertito i suoi di non calare l’attenzione vista la grande forma attuale dei nerazzurri.

L’Entella si metterà a specchio rispetto ai nerazzurri: 4-3-1-2 con Paroni in porta, davanti a lui a destra Belli e a sinistra Crialese con in mezzo alla difesa la coppia Pellizzer-Chiosa. A centrocampo presenti Nizzetto, Paolucci ed Eramo mentre nel ruolo di trequartista a meno di sorprese ci dovrebbe essere Iocolano a fare da supporto al tandem offensivo composto dal temibile Dany Mota Cravalho e da Caturano. Tra i biancoazzurri l’unico assente è Ardizzone, squalificato per 2 giornate.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Gori, Birindelli, Benedetti, De Vitis, Lisi; Verna, Gucher, Di Quinzio; Minesso; Masucci, Pesenti. All. D’Angelo

Virtus Entella (4-3-1-2): Paroni, Belli, Pellizzer, Chiosa, Crialese; Nizzetto, Paolucci, Eramo; Iocolano; Mota Carvalho, Caturano. All. Boscaglia

Arbitro: Alberto Santoro della sezione di Messina | Calcio d’inizio alle ore 20.30 all’Arena Garibaldi