Mister D’Angelo

Già nel primo tempo a mio avviso meritavamo di più e nella ripresa invece forse meritando di meno abbiamo raccolto la vittoria che sembrava sfuggirci. Sono soddisfatto di tutto stasera, un’ottima squadra trascinata da un pubblico spettacolare, stiamo bene anche atleticamente ed abbiamo infilato una bella serie di risultati utili consecutivi. Sabato con la Lucchese sarà fondamentale continuare su questa scia in una partita che potrebbe essere una bella trappola. La scelta dell’11 iniziale con Meroni è stata perchè ci serviva uno alto nelle palle inattive dove sapevamo loro erano molto pericolosi, l’ho levato solamente perchè eravamo sotto a fine primo tempo sennò avrebbe continuato. Ho deciso di cambiare anche De Vitis perchè l’ho visto stanco, Masucci quando è entrato ha dato una grande spinta come al solito, sono soddisfatto di tutti comunque con una grande partita. In questo momento grazie sicuramente anche ai nuovi acquisti è cresciuto il tasso tecnico e tenere fuori dei ragazzi importanti perchè abbiamo una rosa ampia con tanta possibilità di scelta. Liotti per fortuna è meno grave di quanto pensassi Sabato, ci auguriamo di rivederlo in campo tra tre settimane.”

Giovanni Corrado

Dopo che ci avevano detto che a Vercelli avevamo vinto perchè avevamo picchiato, stasera è stata la dimostrazione che possiamo vincere giocando e facendolo anche bene. La squadra si è comportata alla grande non mollando e penso che mentalmente ora siamo più maturi, i risultati positivi sicuramente aiutano ma adesso mi sembra che ci si proprio una carica diversa da parte dei ragazzi in alcune situazioni del campo. Una partita del genere magari in altri mesi non l’avremmo ribaltata. Alla lega abbiamo chiesto più volte di avere chiarezza sulla questione del girone d’andata e del girone di ritorno, noi oggi abbiamo chiuso il girone d’andata a Marzo, Sabato c’è la Lucchese che arriva in una situazione che sappiamo qual è, per carità ci dispiace di questo però se non giocano loro come fanno ad avere ad esempio squalificati o stanchezze fisiche? Noi abbiamo giocato tre volte in 7 giorni e loro è due settimane che sono riposati, sicuramente la situazione poteva essere gestita molto meglio non per il Pisa, per il campionato in generale perchè ci sono squadre che giocano tanto e altre che giocano meno consecutivamente, come vediamo ad esempio l’Entella a giocare spesso sta perdendo punti. Purtroppo è tutto sbagliato, si fa fatica a valutare la classifica, ormai bisogna non pensarci più e pensare solo al campo partita dopo partita e continuare così”.

Alessandro De Vitis

Nel complesso credo che la vittoria sia stata meritata, nel primo tempo siamo andati sotto per un episodio dopo che di altro non mi ricordo occasioni della Pro Vercelli nitide. Stiamo avendo una solidità maggiore, con un atteggiamento sicuramente migliore rispetto al passato, vedo più maturità nella squadra che ha trovato la quadratura giusta per dare delle prestazioni positive come quella di stasera. Il mio rinnovo mi ha fatto veramente felice, a Pisa sto benissimo, una piazza d’eccellenza che non c’entra nulla con la categoria, non basta la passione del pubblico ma quelli che devono dare la svolta siamo noi in campo. Sono onorato che la società abbia spinto tanto su di me con questo contratto che ci lega sino al 2022, insomma che dire sono veramente felice di stare qui.”

Robert Gucher

Penso che da Gennaio in poi abbiamo fatto sempre prestazioni importanti dimostrando di essere una squadra vera, a volta i risultati non sono arrivati perchè ci  sono stati errori dei singoli o di reparto gravi. Adesso le cose ci girano meglio e siamo più convinti in campo, anche in difesa siamo cresciuti grazie all’impegni di tutti e ci sentiamo più sicuri e sembra che siamo molto più solidi. Ad esempio Alessandro (De Vitis) sembra un difensore da una vita, si allena sempre al massimo e dà tutto al 100% come tutti, questo è lo spirito giusto che ci sta portando i risultati. Sono tanti fattori che influiscono sulla prestazione singola perchè se sento la fiducia del compagno so che posso fare delle cose che invece magari senza la fiducia non farei, è il frutto del lavoro di questi mesi e penso che si stia vedendo. L’allenatore lavora alla grande, il gruppo pure ma stiamo parlando di una singola vittoria, non abbiamo fatto ancora molto e dobbiamo recuperare ancora punti su quello che ci eravamo prefissati.”