Nessuna stangata per le pisane partecipanti al Campionato di Promozione.

Nessuna squalifica a carico di dirigenti e/o allenatori. Per quanto riguarda i giocatori in campo, un turno di stop a testa per: Rispoli (Pecciolese) e Principe (Urbino Taccola), fermati per un weekend per recidiva in ammonizione.

In Prima Categoria, veleggia ancora del nervosismo in campo, e arrivano ammende anche a carico delle società. Quattrocento sono infatti gli euro di multa che la Butese dovrà pagare a causa “Per contegno offensivo e minaccioso verso il D.G. gara e termine. Recidiva. Per persone estranee recinto spogliatoi fine gara.”

Tre sono le giornate di squalifica inflitte a Grandoli (Volterrana), per “condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario”, una giornata di squalifica a testa invece per Coscetti, El Ghlyd (Butese), Romano (Sanromanese), Burchi (Calci), Leoni (Geotermica).

Squalifica pesante anche per Hepaj (Fornacette), espulso a gara ormai conclusa e “condannato” a saltare tre turni. (“Per condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario a fine gara”)

 

Comunicato Ufficiale Regionale Figc Toscana – n. 55 del 07.03.2019