La presentazione del match

Gara fondamentale quella di oggi all’Arena Garibaldi dove nella 25^ giornata di campionato i nerazzurri ospitano il Venezia. Uno scontro tra due squadre divise da soli due punti (30 vs 28) e che si giocano una discreta fetta di salvezza in questa gara. Il Pisa è reduce dalla bruciante sconfitta di Empoli per 2-1 subita al 96′, il Venezia invece nell’ultimo turno ha pareggiato per 2-2 in casa contro l’Entella. Una partita veramente molto importante per capire meglio come si potrà evolvere la lotta nelle parti calde della classifica.

La Cronaca

Primo Tempo

Inizio molto arcigno di gara, la prima occasione degna di nota è per gli ospiti al 13′ con un sinistro dal limite di Aramu che esce veramente di nulla alla destra del palo della porta nerazzurra. Pisa che fa un po’ fatica in avanti, al 17′ ci prova De Vitis da lontano ma nulla di fatto. Dal primo angolo in favore dei nerazzurri il Venezia riparte con un contropiede micidiale che porta Fiordilino davanti a Gori ma fortunatamente il destro del centrocampista veneto è abbastanza centrale e Gori respinge con i pugni, è andata bene al Pisa qua.

Al 26′ colpo di testa di Masucci troppo centrale e Pomini blocca facilmente. Ancora nerazzurri in attacco al 29′ con un pallone che passa sul secondo palo ed è Gucher a provarci di controbalzo ma il pallone termina alto. Bella azione pericolosa ancora del Pisa al 31′ con Masucci che mette in mezzo per Minesso che di testa da ottima posizione mette a lato, la migliore occasione dei nerazzurri sino a qui.

Altra grossissima occasione per De Vitis al 37′! Gucher recupera un pallone sul fondo, la palla in qualche modo arriva al limite a De Vitis che di sinistro di prima intenzione calcia una bomba che termina fuori veramente di nulla. Passano 60 secondi però e si sente che il gol è maturo: cross dalla destra di Birindelli e Masucci trova una mezza girata perfetta che si insacca alla sinistra di Pomini: 1-0!

Il Venezia però reagisce bene praticamente subito e dopo neanche due minuti trova il pareggio: lancio sul filo del fuorigioco per Longo che defilato salta Gori il quale lo tocca, calcio di rigore che Aramu non sbaglia: 1-1 immediato all’Arena Garibaldi. Non succederà altro da segnalare anche dopo i 3′ di recupero concesso dall’arbitro se non una gran chiusura di Birindelli che salva il Pisa. Termina in parità questo primo tempo: 1-1 tra Pisa e Venezia.

Secondo Tempo

Pronti, via ed è il Venezia al primo tiro al 47′ a ribaltarla: approccio sbagliato del Pisa che lascia troppo spazio al limite ad un uno-due Capello-Longo ed il secondo dal limite fredda Gori sul palo lungo con un bel destro a giro, 1-2 e Arena gelata. Gol che complica maledettamente la partita, Pisa che però non può farsi sorprendere così in malo modo in una gara molto importante. Gara che ora è molto dura, il Venezia si difende bene e il Pisa crea poco.

Pisa che cresce intorno al 75′ con due punizioni dal limite entrambe però inefficaci, sempre al 75′ bella azione di Gucher che salta due uomini e fa partire il destro che rasenta il palo alla sinistra di Pomini. Occasione per Vido al 79′ ma nulla di fatto con l’attaccante che si avvita su se stesso e mette fuori. Ottima occasione direttamente da corner per i nerazzurri al minuto 84 ma Pomini respinge con i pugni, successivamente ci prova De Vitis in girata ma la palla finisce alta.

Bella giocata di Vido all’87’ con allargo per Moscardelli sul centro sinistra, il Mosca si accentra ma con il destro spara alto sopra la traversa un’ottima occasione. Minuti finali di grande confusione con il Pisa che non riesce a creare nulla di troppo importante, solo Vido al 95′ ha sul destro una buona occasione da dentro l’area ma mette a lato. E’ anche l’ultima emozione del match: sconfitta dolorosissima per il Pisa che cade 1-2 in casa contro il Venezia che così con questo successo supera proprio i nerazzurri salendo a quota 31 mentre il Pisa per la prima volta in stagione finisce in zona playout a quota 30.

Il Tabellino

Pisa (4-3-1-2): Gori, Birindelli, Caracciolo, Benedetti, Lisi; Gucher, De Vitis, Pinato (80′ Siega); Minesso (62′ Vido); Masucci (75′ Moscardelli), Marconi. All. D’Angelo

Venezia (4-3-1-2): Pomini, Fiordaliso (23′ Lakicevic), Riccardi, Ceccaroni, Molinaro; Caligara (88′ Monachello), Fiordilino, Maleh; Aramu (85′ Lollo); Capello, Longo. All. Dionisi

Reti: 38′ Masucci (P), 41′ Aramu rig. (V), 47′ Longo (V)

Ammoniti: 33′ Molinaro (V), 66′ Lakicevic (V), 75′ Capello (V)

Note: arbitro Pezzuto di Lecce | Angoli 7-3| Recupero 3′-5′